Aumenti pedaggi autostradali, carburanti e assicurazioni

Anche il 2017 è iniziato all'insegna dei rincari. Particolarmente colpiti automobilisti e motociclisti

benzina-moto.jpg

Il nuovo anno è iniziato sotto la voce rincari. Se avete seguito qualche telegiornale negli ultimi giorni sapete di cosa stiamo parlando. Il Codacons ha calcolato che il 2017 ci costerà in media 986 euro in più. Pensate che i più colpiti saranno in particolari gli automobilisti/motociclisti 'bastonati' ancora una volta degli aumenti di autostrade, benzina e assicurazioni.

Autostrade
In media i pedaggi autostradali subiscono un rincaro dello 0,77%: aumento record (+7,88%) per la BreBeMi, la nuova autostrada che collega Brescia, Bergamo e Milano; +4,6% invece per l'Autostrada Torino-Milano dove tra l'altro sono in corso i lavori per la costruzione della terza corsia. In sintesi gli automobilisti e motociclisti di Lombardia e Piemonte saranno i più colpiti dai rincari dei pedaggi: Brebemi +7,88%, TEEM +1,90%, Brescia-Padova S.p.A. +1,62%; Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. +1,50%; SATAP S.p.A. Tronco A4 +4,60%; SATAP S.p.A Tronco A21. +0,85%; Torino-Savona S.p.A. +2,46%. Sempre secondo il Codacons viaggiare sulle autostrade italiane nel 2017 (al netto del prezzo del carburante) costerà da 30 a 35 euro in più.

Carburanti
I carburanti hanno in realtà hanno già iniziato a salire di prezzo nelle ultime settimane 2016, con l'aumento delle quotazioni del petrolio. Secondo il Codacons “la benzina costa mediamente il 6,5% in più rispetto allo scorso anno e il gasolio +10,5%”.

Assicurazioni
Sono sempre i mezzi di trasporto (in particolare l'automobile) ad essere colpiti dagli aumenti del costo della Rc auto. Secondo l’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, il costo della polizza del 2017 aumenterà di una decina di euro dopo un blocco di 4 anni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail