Padova Auto Moto d'Epoca: le foto dell'edizione 2016

SI è appena concluso a Padova il salone Auto Moto d'Epoca, kermesse dedicata alle due e quattro ruote in chiave vintage

Si è svolta in questi giorni a Padova la fiera Auto Moto d'Epoca, salone dedicato alla passione per i motori di un tempo. Nata nel lontano 1983, questa manifestazione si è evoluta esponenzialmente negli anni sino a diventare uno dei più importanti eventi europei del settore con 90.000 visitatori nell'edizione 2015.

Negli ultimi anni la kermesse patavina ha fatto registrare numeri davvero impressionanti: 1600 espositori negli oltre 90.000 metri quadrati espositivi fanno di questa fiera un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di auto e moto in salsa vintage.

Da sempre incentrata sul mondo delle quattro ruote, negli ultimi anni Auto e Moto d'Epoca ha visto crescere anche l'attenzione per il mondo delle moto: nell'edizione 2016 le due ruote hanno avuto un settore dedicato (la galleria 78) e ampio spazio nel padiglione numero 8.

Oltre 500 esemplari esposti, dalle vecchie moto ante-guerra ai grandi classici del motociclismo anni '70 e '80: miti del passato, modelli iconici talvolta molto rari, hanno deliziato gli occhi di motociclisti e semplici appassionati giunti in gran numero nella città del Santo. Di grandissimo pregio la collezione portata dall'atelier reggiano "Ruote da Sogno", con circa 200 moto di ogni marca ed epoca.

Presente il meglio della produzione italiana dei decenni passati, rappresentata da brand come Ducati, MV Agusta, Benelli, Laverda, Guzzi, Gilera, Morini, Mondial: dalle piccole 175 che si sfidavano sui circuiti stradali degli anni '50 alle grosse bicilindriche sportive degli anni '70, vere antenate delle superbike che guidiamo oggi.

Da segnalare la presenza ufficiale del Registro Storico Motocicli Maserati: pochi sanno che il prestigioso marchio automobilistico del Tridente ha avuto un passato anche tra le due ruote, prima della chiusura nel lontano 1960.

Non solo case italiane ovviamente, ma anche le leggende d'Oltremanica e del lontano Sol Levante: massiccia presenza di modelli Norton, Triumph, Honda, Kawasaki, Yamaha e Suzuki, dai grossi monocilindrici inglesi degli anni '50 alle pluricilindriche nipponiche a due e quattro tempi che iniziarono a spopolare due decenni più tardi.

Dove finisce l'asfalto però ci sono anche loro, le fuoristrada: a Padova la rappresentanza delle "vecchiette" off-road non mancava di certo. KTM, Montesa, Bultaco, Ossa, Ancillotti, Gori e TGM: a chi è già entrato negli "anta" questi nomi in gran parte ormai scomparsi faranno venire la pelle d'oca ed evocheranno bei ricordi al sapore di olio bruciato.

Il collezionista Paolo Torta ha portato al Padiglione 8 una schiera di Maico da cross, le potenti due tempi della Repubblica Federale Tedesca che conquistarono il cuore dei crossisti degli anni '70.

Nel settantesimo compleanno di un mito italiano conosciuto in tutto il Mondo, la Vespa, non poteva mancare un gran numero di esemplari del popolarissimo scooter Piaggio, simbolo internazionale del made in Italy e della "Dolce Vita".

A Padova gli appassionati vespisti hanno avuto pane per i loro denti: da sempre presente ad Auto e Moto d'Epoca, quest'anno lo scooter italiano più famoso del Mondo contava su un nutrito gruppo di esemplari esposti tra cui figuravano le più disparate e particolari versioni (tra cui anche un motocarro).

Arrivederci al 2017!

  • shares
  • Mail