MotoGP Australia 2016 Qualifiche: Marquez in Pole Position. Crisi Yamaha: Lorenzo 12, Rossi 15°

In Diretta le prove libere e qualifiche di Phillip Island, terzultimo round della stagione 2016 MotoGP.

Repsol Honda Team's Spanish rider Marc Marquez takes a corner during the practice session of the MotoGP class at the Australian Grand Prix at Phillip Island on October 22, 2016. / AFP / SAEED KHAN / IMAGE RESTRICTED TO EDITORIAL USE - STRICTLY NO COMMERCIAL USE        (Photo credit should read SAEED KHAN/AFP/Getty Images)

MotoGP 2016 - Marc Marquez è un tipo di parola. Quando afferma una cosa, state certi che farà di tutto per metterla in atto e realizzarla. Oltretutto, Marquez è un pilota che ha una dote, più di ogni altra: l'intelligenza. E' in grado di capire e imparare dagli errori suoi si, ma anche degli altri.

Un osservatore eccellente. L'aveva detto Marquez che avrebbe corso in maniera più libera e sciolta, senza troppi pensieri. E cosi è stato. Ha notato le prime qualifiche, cercato di capire gli errori di Rossi nella scelta delle gomme, ha analizzato la questione, e come molti dopo un primo giro è rientrato ai box. La reattività, anche mentale sia del pilota che della squadra è stato un elemento cruciale. Marc e Pol Espargaro sono rimasti ai box mentre gli altri ripartivano: bisognava sistemare il setting della moto.

Poi via, partiti, e per gli avversari non c'è stato nulla da fare. Non c'è stata semplicemente storia. Non ha potuto nulla un fantastico Cal Crutchlow - secondo - o i fratelli Espargaro, o lo stesso Miller. Non ha potuto fare nulla neanche Dovizioso che all'ultimo non ha potuto cercare il colpaccio per una gomma che non ne voleva sapere di scaldarsi. Insomma, nessuno ha potuto contrastare un Marquez talmente veloce da risultare quasi "imbarazzante" quando ha saltato come birilli un campione del mondo come Lorenzo - in crisi nerissima pur essendo passato in Q2 - o Barbera.

Pole position numero 65 per Marquez dunque: "era molto difficile questa qualifica perchè prendere dei rischi qua è pericoloso. Ho fatto un run di cinque giri, alla fine la gomma ha iniziato a calare ma son contento."

Secondo come accennato Cal Crtuchlow si, ma a 792 millesimi dalla vetta. Terzo Pol Espargaro con la prima Yamaha. Già perchè ad Iwata è crisi nera, nerissima. Rossi non è riuscito a superare il varco delle Q1, impantanato tra la scelta delle gomme da mettere e la voce di Matteo Flamigni quando gli dice "ma la mappatura cosi non va bene".

Quinto posto nelle Q1, sopravanzato da un Lorenzo troppo umorale in queste condizioni. Prima passa il turno insieme a Crutchlow, poi sprofonda, annaspa nel Q2, staccato addirittura di 6.6 secondi da Marquez. Da sottolineare positivamente invece la quinta posizione di Miller e la sesta di Petrucci.

  • Marc Marquez dunque conquista la pole position, facendo letteralmente un altro mestiere. Secondo Crtuchlow davanti ai fratelli Espargaro, poi Miller e Petrucci. In crisi Lorenzo

  • 07:22

    FInale in famiglia: Pol ed Aleix Espargaro si trainano e prendono la terza e quarta piazza. Miller scende in quinta posizione

  • Marquez però fa letteralmente un altro mestiere. Chiude in 1'30.189. Letteralmente spaventoso. Una certezza dietro tanti piloti che si giocano la prima fila.

  • 07:20

    Jack Miller sente profumo di aria di casa e chiude in quarta posizione. Bella prestazione dell'australiano.

  • 07:18

    Lorenzo di contro è in grave difficoltà. Gira a oltre 3-4 secondi di ritardo. E' lento e si fa superare da tutti gli avversari. Decisamente un problema per lo spagnolo

  • Marc Marquez fa il Marquez! supera esterno un Lorenzo in difficoltà, arriva sul tragaurdo e prende la Pole a mezzo secondo! Non contento, fa un secondo tentativo e chiude in 1'30.670. Un altro mestiere per il campione del mondo

  • 07:15

    Crutchlow però non ci sta e si riprende la prima posizione. E' una lotta serrata tra l'inglese e lo spagnolo. Bellissima lotta per la pole!

  • 07:14

    Marquez arriva e mette tutti in riga al suo primo giro con le slick. 1'32.239

  • Primo il Dovi! 1'33.090. Il ducatista chiude in prima posizione ma è ancora tutta da giocare. Arriva infatti Marquez...

  • 07:12

    Fantastico Crutchlow! Prima posizione in 1'33.556 ma attenzione a Dovizioso...

  • 07:11

    Si inizia a fare sul serio. Serie di caschi rossi, con Barbera che si porta in testa

  • Mentre alcuni protagonisti stanno effettuando i primi giri cronometrati, Marquez rimane ai box e lavora anche sul setting della forcella

  • 07:09

    Bradl di contro si è lanciato ma sbaglia subito arrivando lungo. Giro lento per lui

  • 07:07

    Miller Marquez e Petrucci rientrano subito ai box. Niente gomme intagliate, via dentro con le slick subito

  • 07:05

    Si parte con le Q2. Bandiera verde e Miller è tra i primi subito ad uscire

  • 07:01

    Intermedie per Andrea Dovizioso in vista delle Q2

  • 07:00

    "heavy rain expected in 15 minutes" questa la comunicazione ufficiale della direzione gara. Probabilmente però la MotoGp riuscirà a finire in tempo le qualifiche. Sarà un problema per la Moto2.

  • 06:58

    La classifica al termine delle Q1: Crutchlow, Lorenzo, Vinales, Smith, Rossi, Laverty ed Hernandez, poi Bautista, Jones, Baz e Rabat

  • 06:57

    La tattica di Rossi non ha pagato. L'italiano chiude addirittura in quinta posizione in questa Q1. L'azzardo dell'intermedia posteriore non ha pagato nell'immediatezza

  • 06:54

    Crutchlow continua a fare un lavoro a parte: 1'38.467, davanti a Lorenzo staccato di 1.9 secondi. Rossi non sembra riuscire però a farcela a passare in Q2

  • 06:54

    Caduta per Bradley Smith. Nel frattempo sta andando fortissimo Crutchlow

  • 06:52

    Rossi rientra ai box e chiede le intermedie. Proprio con queste ultime Smith è riuscito a passare in seconda piazza. Riparte con una rain all'anteriore e una intermedia dietro

  • 06:50

    Rientra ai box un Vinales leggermente sottotono. Aveva qualcosa che non andava alla posteriore. Gomma nuova ma ancora da bagnato. Nel frattempo Smith si prende la seconda posizione! 1'41.129

  • 06:49

    eccezionale Cal Crutchlow! 1'40.060, davanti a Rossi che chiude in 1'41.368. Lorenzo invece pensa di rientrare con il sole. Voleva mettere forse le intermedie, ma gli è stato consigliato di non farlo.

  • 06:48

    Rossi giunge sul traguardo in terza piazza ad un soffio dal compagno di squadra. Ma si continua a tirare...

  • 06:46

    Si continua a girare. Crutchlow non riesce a migliorare. Arriva Lorenzo che migliora ma rimane secondo in 1'41.820

  • 06:45

    arrivano Lorenzo e Rossi rispettivamente in seconda e terza piazza.

  • 06:44

    Spunta fuori anche il sole ed una piccola traccia da seguire. Crutchlow tira fuori subito un 1'41.1 che lo porta in testa

  • 06:43

    Tempo pazzo: ora la prima parte si sta lentamente asciugando. Il primo a lanciarsi è Baz

  • 06:41

    Rossi con il cupolino con le ali, e sopratutto con la modifica al pivot posteriore

  • 06:40

    Si parte. Rossi usa la moto con i flap anteriori. Lorenzo si ferma a parlare con Forcada prima di iniziare questa sessione

  • 06:39

    Alvaro Bautista si prepara per le Q1. L'Aprilia è molto migliorata negli ultimi tempi

  • Tutto è pronto per il via delle Q1 che mai come questa volta hanno dalla loro una grande attrattiva: Rossi, Lorenzo, VInales e Crutchlow.

MotoGP Australia 2016: classifica Q2


motogp-australia-2016-fp1-fp2-29.jpg

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 324.8 1'30.189
2 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 326.8 1'30.981 0.792 / 0.792
3 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 326.0 1'31.107 0.918 / 0.126
4 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 321.3 1'31.673 1.484 / 0.566
5 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 325.3 1'31.754 1.565 / 0.081
6 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 321.8 1'32.420 2.231 / 0.666
7 69 Nicky HAYDEN USA Repsol Honda Team Honda 318.6 1'32.944 2.755 / 0.524
8 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 319.5 1'33.015 2.826 / 0.071
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 330.3 1'33.090 2.901 / 0.075
10 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 332.7 1'33.914 3.725 / 0.824
11 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 322.0 1'34.682 4.493 / 0.768
12 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 320.1 1'36.840 6.651 / 2.158

MotoGP Australia 2016: classifica Q1


Team Suzuki MotoGP's Spanish rider Maverick Vinales takes a corner during the first practice session ahead of 2016 Australian Grand Prix at Phillip Island on October 21, 2016. / AFP / SAEED KHAN / IMAGE STRICTLY RESTRICTED TO EDITORIAL USE  STRICTLY NO COMMERCIAL USE        (Photo credit should read SAEED KHAN/AFP/Getty Images)

1 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 308.6 1'38.467
2 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 304.6 1'40.452 1.985 / 1.985
3 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 309.9 1'40.744 2.277 / 0.292
4 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 298.6 1'41.129 2.662 / 0.385
5 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 307.8 1'41.368 2.901 / 0.239
6 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 301.0 1'41.532 3.065 / 0.164
7 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 305.9 1'41.766 3.299 / 0.234
8 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 297.4 1'41.850 3.383 / 0.084
9 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 295.8 1'42.261 3.794 / 0.411
10 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 302.8 1'43.128 4.661 / 0.867
11 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 292.0 1'44.096 5.629 / 0.968

MotoGP Australia 2016: FP4 sotto la tempesta, Hayden il più veloce


16 GP Australia 20, 21, 22 y 23 de octubre de 2016. Circuito de Phillip Island. MotoGP, motogp, mgp, MGP, Mgp

Non c'è pace per la MotoGP a Phillip Island. Sull'isola Australiana si è abbattuto un fortunale di proporzioni bibliche che ha costretto i piloti a rintanarsi nei box e la commissione gara che ad un certo punto, a 19 minuti dal termine, ha deciso di esporre la bandiera rossa.

Un vento impressionante abbinato ad un quantitativo di pioggia del genere non è propriamente una condizione per far scendere dei piloti in pista. A 19 minuti dal termine quindi tutto fermo e macchina della direzione gara che continua a girare lungo la pista.

Decisamente un fine settimana sfortunato quello di Phillip Island. La classifica comunque, vede un bel deja wu con Nicky Hayden in testa con il riferimento cronometrico di 1'36.810. Nicky ha un vantaggio di ben 4 secondi e 161 millesimi rispetto ad Aleix Espargaro e 4.163 secondi rispetto a Loris Baz. E' un turno, quello delle FP4 che ovviamente serve a poco, con Jack Miller quarto, Hernandez quinto, poi a seguire Smith, Crutchlow, Espargaro, poi Rossi e Petrucci. Tutti ai box dunque in attesa di riprendere per girare, ma sopratutto in attesa delle qualifiche - bagnate - per una griglia come quella di domani che sarà però, da previsioni, asciutte. Ed una volta data la bandiera verde, praticamente tutti i piloti sono usciti per cercare di saggiare le condizioni e riuscire quantomeno a farsi un'idea in vista delle qualifiche. Idea complicata considerando come le condizioni stiano continuando a mutuare costantemente.

Ciò nonostante, dopo la bandiera rossa, ecco Marquez che riesce ad insidiarsi in seconda piazza a 3.2 secondi da Hayden. Qualcosa di impressionante a ben vedere. Ma d'altro canto, Marc aveva già detto di voler correre più libero e con meno pensieri.

Le qualifiche MotoGP inizieranno a questo punto alle ore 06:40 ore italiane.

MotoGP Australia 2016, FP4, Classifica


1 69 Nicky HAYDEN USA Repsol Honda Team Honda 311.8 1'36.810
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 302.9 1'40.031 3.221 / 3.221
3 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 306.5 1'40.971 4.161 / 0.940
4 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 299.0 1'40.973 4.163 / 0.002
5 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 301.0 1'41.092 4.282 / 0.119
6 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 301.8 1'41.199 4.389 / 0.107
7 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 290.4 1'41.482 4.672 / 0.283
8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 318.6 1'41.648 4.838 / 0.166
9 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 299.3 1'41.825 5.015 / 0.177
10 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 311.6 1'41.880 5.070 / 0.055
11 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 299.1 1'42.112 5.302 / 0.232
12 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 288.4 1'42.152 5.342 / 0.040
13 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 309.4 1'42.225 5.415 / 0.073
14 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 309.2 1'42.226 5.416 / 0.001
15 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 305.3 1'42.916 6.106 / 0.690
16 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 281.6 1'43.019 6.209 / 0.103
17 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 290.7 1'43.048 6.238 / 0.029
25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 316.8 1'43.821 7.011 / 0.773
50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 292.5 1'43.933 7.123 / 0.112
19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 285.1 1'44.411 7.601 / 0.478
53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 293.0 1'44.545 7.735 / 0.134

Marquez prima della pioggia nelle FP3. Rossi, Lorenzo, Crutchlow e Vinales in Q1


Marc Marquez Phillip Island

A Phillip Island la pioggia è grande protagonista. C'è poco da fare, sull'isola australiana il maltempo sta condizionando questi due giorni di prove. E, considerando la posizione ed il suo affaccio sull'Oceano, trattasi di situazione quasi estrema. Ci si era rincuorati con quel pallido sole di inizio giornata, ma alla fine è tornato Giove Pluvio a guastare i piani. Ed allora ecco Marc Marquez ancora una volta veloce e scaltro a sfruttare la situazione.

Miglior tempo per il neo campione del mondo che riesce a chiudere in 1'33.155, superando di slancio l'idolo di casa Jack Miller in grado di chiudere le FP3 fondamentali per le qualifiche ad appena 54 millesimi dalla vetta.

Terza e quarta piazza per i due fratelli Espargaro, con il portacolori Suzuki davanti a Pol, ma entrambi si trovano a +1.244 e +1.495. In quinta posizione, ecco Andrea Dovizioso con la Ducati, ad un secondo e mezzo dalla vetta, davanti a Redding e l'Aprilia di Bradl.

In Q2 anche Hayden, eccezionale in ottava piazza a +2.034, a precedere Petrucci e Barbera ultimo ad entrare quindi in Q2 direttamente. Ed allora fuori dalla seconda qualifica ci sono i due piloti Yamaha, Valentino Rossi - 12esimo - dietro la Suzuki di Maverick Vinales, autore di una scivolata anche all'ingresso della pit lane.

Condizioni del tempo che non sorridono di certo a Jorge Lorenzo, addirittura 21esimo. Meglio di Jorge ha fatto addirittura meglio MIke Jones, 18esimo.

MotoGP Australia 2016, FP3, classifica


16 GP Australia 20, 21, 22 y 23 de octubre de 2016. Circuito de Phillip Island. MotoGP, motogp, mgp, MGP, Mgp

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 320.7 1'33.155
2 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 326.2 1'33.209 0.054 / 0.054
3 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 321.5 1'34.399 1.244 / 1.190
4 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 319.5 1'34.650 1.495 / 0.251
5 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 318.1 1'34.721 1.566 / 0.071
6 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 310.8 1'34.852 1.697 / 0.131
7 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 316.6 1'34.914 1.759 / 0.062
8 69 Nicky HAYDEN USA Repsol Honda Team Honda 322.2 1'35.189 2.034 / 0.275
9 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 321.8 1'35.269 2.114 / 0.080
10 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 319.3 1'35.300 2.145 / 0.031
11 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 320.8 1'35.364 2.209 / 0.064
12 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 319.8 1'35.463 2.308 / 0.099
13 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 317.9 1'35.736 2.581 / 0.273
14 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 321.4 1'36.029 2.874 / 0.293
15 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 317.9 1'36.189 3.034 / 0.160
16 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 316.9 1'36.351 3.196 / 0.162
17 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 318.6 1'36.447 3.292 / 0.096
18 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 313.8 1'36.756 3.601 / 0.309
19 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 321.1 1'37.193 4.038 / 0.437
20 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 288.2 1'38.012 4.857 / 0.819
21 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 307.2 1'38.318 5.163 / 0.306

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail