MotoGP Motegi 2016: Diretta LIVE Pole position Rossi davanti a Marquez e Lorenzo

In diretta il sabato di prove libere e qualifiche di Motegi MotoGP, LIVE FP3, FP4, QP

motogp-motegi-2016-fp-yamaha-45.jpg

Sembrava in difficoltà, non in grado di contenere l'esuberanza e la velocità di Marquez. O di Lorenzo. O di Dovizioso. Sembrava aver perso la bussola al venerdi, dopo aver puntato sulle gomme dure e non essere riuscito ad aver trovato un setting soddisfacente. Sembrava in procinto di poter conquistare al massimo una prima fila, ed invece Valentino Rossi da Tavullia, a 37 anni, stupisce ancora una volta. 1'43.954, unico pilota a scendere sotto il muro del '44, una staccata alla curva undici da urlo e pole position conquistata.

Si, è vero, si obietterà che Marquez sarebbe potuto andare più veloce, ma che solo due errorini gliel'hanno impedito. Giusto, vero, ma gli errori fanno parte del gioco e si commettono. E' indubbio come potenzialmente Marc avrebbe potuto conquistare una pole, ma cosi non è stato. Ed allora la festa è tutta per Rossi oggi, nonostante un mal di gola evidente:

"non sto tanto bene, non sto al massimo e faccio un filo fatica. Però abbiamo trovato oggi un buon bilanciamento. Poi quel giro. Alla sei bellissimo, alla undici avevo paura mi si staccassero i manubri. Il passo? Dopo qualche giro si fa un pò fatica. Sarà bravo chi gestirà bene."

Marquez è cosciente dell'occasione persa, eppure non mastica troppo amaro. Sa che domani potrebbe comunque vincere. Ha i mezzi ed il passo per farlo. "Sono molto contento della mia giornata. Certo, quei due errorini non ci volevano, ma va bene. Valentino ha fatto un giro molto buono. Ho fatto un giro buono con la prima gomma ma poi ho fatto degli sbagli con la seconda."

Il piccolo grande eroe delle qualifiche è però Lorenzo. Dopo il volo nelle FP3, si aveva paura che avrebbe potuto anche abbandonare la comitiva. Il volo è stato brutto in effetti, e la paura di qualche frattura a clavicola o caviglia era presente, oltre ad un trauma cranico fortunatamente scagionato. Ed invece, zoppicante, Jorge conquista la terza piazza a soli 267 millesimi dalla vetta.

"sto molto meglio che due tre ore fa. la verità è che mi faceva molto male e avevo paura di avere una lesione nella caviglia. Alla fine è solo una grande botta con un antinfiammatorio, alla fine mi sono dimenticato della caduta. Ho fatto un'ottima qualifica, non sufficiente come Rossi e Marc, ma meglio di quello che ci attendavamo."

Quarta piazza per Andrea Dovizioso con la Ducati a 340 millesimi, davanti a Cal Crutchlow, autore di una caduta, ed Aleix Espargaro che precede Maverick Vinales. Barberà è pttavo, mentre Petrucci è decimo davanti a Redding. Peccato per Aprilia. Da una potenziale doppietta in Q1, Bradl cade e lascia passare Redding, a solo una 12esima piazza con Bautista...caduto in Q2. La moto comunque si evolve fortemente e a breve attendiamoci una moto di Noale sempre più protagonista.

  • 07:56

    Valentino Rossi conquista la pole position a Motegi, davanti a Marquez e Lorenzo. La classifica: 1 46 V. ROSSI 1:43.954 2 93 M. MARQUEZ +0.180 3 99 J. LORENZO +0.267 4 4 A. DOVIZIOSO +0.340 5 35 C. CRUTCHLOW +0.448 6 41 A. ESPARGARO +0.540 7 25 M. VIÑALES +0.585 8 8 H. BARBERA +1.026 9 44 P. ESPARGARO +1.278 10 9 D. PETRUCCI +1.828

  • 07:52

    Rossi non si migliora, ma Marquez fa due errorini e lascia....è pole per l'italiano!

  • Lorenzo chiude terzo intanto girando 267 millesimi peggio

  • 07:49

    Valentino Rossi! Il primo a girare sotto il 44, girando in 43.954. Attenzione però a Marquez

  • 07:48

    Lorenzo sta facendo un primo giro più cauto, seguito da Barbera

  • 07:47

    E intanto giunge la zampata desmo di Dovizioso! seconda piazza in 1'44.294

  • 07:46

    Il primo a lanciarsi è Marc Marquez. Tra i big poi Lorenzo e infine Rossi

  • 07:44

    Tutti i big ai box? Si ma intanto ecco le zampate di Crutchlow ed Espargaro in terza e quarta piazza. Ed ora si parte per il secondo round

  • 07:43

    Arriva Valentino Rossi che si porta in seconda posizione, ma Lorenzo fa anche meglio! 1'44.399. Secondo!

  • 07:43

    1'44.1: spaventoso Marquez! Prima posizione per lui. Dietro Dovizioso in seconda piazza

  • Caduta per Alvaro Bautista e l'Aprilia

  • 07:39

    1'44.617 il riferimento primo di Marquez sul traguardo. Immediato, veloce, ha dettato subito il ritmo. E non vuol fermarsi

  • Media anteriore e soft posteriore. Questa è la scelta di tutti i big: Marquez, Dovizioso, Rossi, Lorenzo

  • 07:37

    Fuori dai box anche Lorenzo, nonostante la caduta delle FP3, è stato considerato fit al medical center. Ora vedremo se ne risentirà fisicamente

  • Si comincia con le Q2. Tra i primi ad uscire ecco Marc Marquez

  • Si chiudono cosi le Q1. Di seguito la classifica 1 19 A. BAUTISTA 1:45.614 2 45 S. REDDING +0.094 3 6 S. BRADL +0.209 4 43 J. MILLER +0.733 5 38 B. SMITH +0.979 6 21 K. NAKASUGA +1.013 7 68 Y. HERNANDEZ +1.091 8 53 T. RABAT +1.139 9 50 E. LAVERTY +1.446 10 76 L. BAZ +1.887

  • 07:26

    Ed infatti Redding si prende la seconda posizione. Alvaro Bautista e Scott Redding accedono quindi ufficialmente alle Q2

  • 07:25

    Anteriore chiuso, Aprilia giù con Stefan Bradl. Il tedesco stava per conquistare di nuovo la prima posizione. Ed invece ora rischia il posto con Redding arrembante

  • 07:23

    1'45.614: Alvaro Bautista si porta in prima posizione. Doppietta Aprilia per il momento. Ma Bradl si rilancia

  • 07:22

    Si lancia anche Bautista, per il momento terzo con la sua Aprilia

  • 07:15

    A cinque minuti dal termine, si inizia a fare sul serio. Ai primi due posti, per il momento, due moto italiane. Prima piazza per l'RS di Stefan Bradl, in seconda Scott Redding

  • 07:10

    Si comincia con le qualifiche che porteranno ad avere i due contendenti che si giocheranno la pole, la Q1

  • 03:42

    Nessun sussulto per i migliori dieci. Petrucci riesce a tenere dietro Redding è l'unico motivo di enfasi. Destano pensiero invece le condizioni di Lorenzo. Il maiorchino si toccava gamba e spalla. La classifica delle FP3 1 93 M. MARQUEZ 1:44.987 2 35 C. CRUTCHLOW +0.039 3 4 A. DOVIZIOSO +0.070 4 8 H. BARBERA +0.133 5 99 J. LORENZO +0.164 6 41 A. ESPARGARO +0.168 7 25 M. VIÑALES +0.261 8 46 V. ROSSI +0.430 9 44 P. ESPARGARO +0.693 10 9 D. PETRUCCI +0.857

  • 03:41

    Rossi si migliora ma rimane settimo. Ottimo Barbera che sfrutta i riferimenti di Rossi e Dovizioso e chiude quarto

  • 03:40

    Lorenzo con lo scooter dal luogo della caduta è andato - con le sue gambe - direttamente al centro medico

  • 03:39

    Seconda piazza per Crutchlow che si porta a meno di un decimo da Marquez

  • 03:38

    Inizia la fase più calda. Le Ducati si migliorano con Dovizioso secondo e Barbera quinto

  • 03:36

    Dalla dinamica, si tratta di un high-side repentino non dissimile a quanto accaduto a Pedrosa nelle conseguenze: pilota che vola in aria.

  • 03:35

    caduta per Jorge Lorenzo. Il pilota sembra un pò sofferente.

  • 03:32

    Si parte con l'ultima fase della FP3, praticamente una prequalifica con i primi 10 che hanno l'accesso alle Q2 direttamente

  • 3:30

    A Motegi la Suzuki si sta comportando bene sia con Vinales che con Espargaro: quarto il primo sesto il secondo

  • 03:18

    Scivolata per Nakasuga. Il collaudatore Yamaha è caduto alla curva 10

  • 03:12

    finiti i primi run, ecco la classifica provvisoria: 1 93 M. MARQUEZ 1:44.987 2 99 J. LORENZO +0.164 3 4 A. DOVIZIOSO +0.217 4 25 M. VIÑALES +0.261 5 35 C. CRUTCHLOW +0.514 6 41 A. ESPARGARO +0.526 7 46 V. ROSSI +0.545 8 9 D. PETRUCCI +1.185 9 44 P. ESPARGARO +1.258 10 8 H. BARBERA +1.302

  • 03:09

    Primi riferimenti per Aoyama, chiamato a sostituire Pedrosa. 18esimo crono per lui al momento

  • 03:05

    Cadute per Jack Miller e Danilo Petrucci non inquadrati, ma entrambi a distanza di poco alla curva 7

  • 03:04

    Valentino Rossi dopo aver provato ieri le hard senza successo, è partito stamane con le soft

  • 03:03

    Rompe subito gli indugi Marquez: 1'45.073 e prima posizione. Poteva essere ancora migliore il tempo se non avesse incontrato Barbera e Lorenzo davanti

  • 03:01

    Barbera in questi primi minuti ha preso Lorenzo come traino. L'ufficiale Ducati una tantum sta cercando di capire al meglio la Desmosedici

  • 02:58

    Tutti i protagonisti verosimilmente inizieranno con dei long run. Nel frattempo ai microfoni di SKY, per la caduta di Pedrosa si parla di eventuale gomma fredda come causa

  • 02:57

    Si comincia con le FP3 in classe MotoGP. Si riparte da Lorenzo in vetta

MotoGP Motegi 2016: classifica Q2


motogp-motegi-2016-fp-yamaha-19.jpg

1 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 305.1 1'43.954
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 307.5 1'44.134 0.180 / 0.180
3 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.3 1'44.221 0.267 / 0.087
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 308.3 1'44.294 0.340 / 0.073
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 305.6 1'44.402 0.448 / 0.108
6 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.3 1'44.494 0.540 / 0.092
7 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 306.7 1'44.539 0.585 / 0.045
8 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 309.9 1'44.980 1.026 / 0.441
9 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 303.7 1'45.232 1.278 / 0.252
10 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 304.0 1'45.782 1.828 / 0.550
11 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 306.1 1'45.827 1.873 / 0.045
19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia

MotoGP Motegi 2016: classifica Q1


motogp-motegi-2016-fp-13.jpg

1 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 300.2 1'45.614
2 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 303.2 1'45.708 0.094 / 0.094
3 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 300.8 1'45.823 0.209 / 0.115
4 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 300.5 1'46.347 0.733 / 0.524
5 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 302.5 1'46.593 0.979 / 0.246
6 21 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha 299.7 1'46.627 1.013 / 0.034
7 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 302.4 1'46.705 1.091 / 0.078
8 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 301.1 1'46.753 1.139 / 0.048
9 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 304.6 1'47.060 1.446 / 0.307
10 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 295.8 1'47.501 1.887 / 0.441
11 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 301.5 1'47.631 2.017 / 0.130
12 73 Hiroshi AOYAMA JPN Repsol Honda Team Honda 306.9 1'47.788 2.174 / 0.157

MotoGP Motegi 2016: classifica FP4


1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 302.8 1'45.304
2 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 302.5 1'45.323 0.019 / 0.019
3 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 302.4 1'45.337 0.033 / 0.014
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 307.6 1'45.339 0.035 / 0.002
5 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 304.3 1'45.490 0.186 / 0.151
6 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 303.7 1'45.684 0.380 / 0.194
7 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 303.2 1'45.733 0.429 / 0.049
8 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 308.2 1'45.773 0.469 / 0.040
9 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 301.0 1'46.143 0.839 / 0.370
10 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 306.2 1'46.403 1.099 / 0.260
11 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 301.6 1'46.437 1.133 / 0.034
12 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 305.1 1'46.676 1.372 / 0.239
13 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 301.0 1'46.714 1.410 / 0.038
14 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 301.8 1'46.886 1.582 / 0.172
15 21 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha 301.8 1'46.987 1.683 / 0.101
16 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 303.9 1'47.235 1.931 / 0.248
17 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 300.9 1'47.378 2.074 / 0.143
18 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 301.0 1'47.478 2.174 / 0.100
19 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 294.7 1'48.247 2.943 / 0.769
20 73 Hiroshi AOYAMA JPN Repsol Honda Team Honda 302.7 1'48.637 3.333 / 0.390
21 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 301.3 1'48.682 3.378 / 0.045
22 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 303.5 1'48.683 3.379 / 0.001

MotoGP Motegi 2016: FP3 a Marquez, Lorenzo vola..nella ghiaia


15 GP Japón 13, 14, 15 y 16 de octubre de 2016, circuito de Motegi. MotoGP, motogp, mgp, MGP, Mgp
Marc Marquez e Jorge Lorenzo

protagonisti della terza sessione di prove libere qui a Motegi. Il cabroncito chiude in prima posizione, in un weekend che potrebbe consolidarlo campione del mondo, senza mostrare dunque alcun tipo di pressione, tanto di esser stato l'unico ad esser sceso sotto il muro dell'1'45. 1'44.987 il riferimento di Marquez che precede in queste Q3 un ottimo Cal Crutchlow a 39 millesimi, ed un confermato Dovizioso a 7 cemtesimi dalla vetta.

Quarto Hector Barbera a 113 millesimi, avanti ad Aleix Espargaro e Maverick Vinales, sesto a 297 millesimi. Solamente settimo dunque Valentino Rossi, ancora in ritardo e alla ricerca totale del miglior seguito.

E Lorenzo allora? Il maiorchino finisce la sessione con il nono tempo, ma la colpa è di un high side che lo ha scaraventato in aria. Un colpo notevole quello ricevuto da Jorge: lo spagnolo si è recato subito al centro medico. Evidentemente i colpi a gamba e braccio sono stati forti.

Chiude la top ten Danilo Petrucci a 857 millesimi

MotoGP, Motegi 2016 - classifica Fp3


1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 303.9 1'44.987
2 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 305.3 1'45.026 0.039 / 0.039
3 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 307.9 1'45.057 0.070 / 0.031
4 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 309.6 1'45.120 0.133 / 0.063
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.3 1'45.155 0.168 / 0.035
6 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 305.2 1'45.284 0.297 / 0.129
7 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.1 1'45.417 0.430 / 0.133
8 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 304.8 1'45.680 0.693 / 0.263
9 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.9 1'45.794 0.807 / 0.114
10 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 305.0 1'45.844 0.857 / 0.050
11 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 306.2 1'45.854 0.867 / 0.010
12 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.6 1'46.012 1.025 / 0.158
13 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 303.7 1'46.236 1.249 / 0.224
14 21 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha 302.4 1'46.807 1.820 / 0.571
15 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 301.5 1'46.962 1.975 / 0.155
16 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 301.0 1'47.327 2.340 / 0.365
17 73 Hiroshi AOYAMA JPN Repsol Honda Team Honda 307.5 1'47.522 2.535 / 0.195
18 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 302.8 1'47.556 2.569 / 0.034
19 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 299.7 1'48.184 3.197 / 0.628
20 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 297.3 1'48.283 3.296 / 0.099
21 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 302.5 1'49.071 4.084 / 0.788
50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati

MotoGP 2016 Motegi: Lorenzo re del venerdi


15 GP Japón 13, 14, 15 y 16 de octubre de 2016, circuito de Motegi. MotoGP, motogp, mgp, MGP, Mgp
MotoGP 2016 Motegi -

L'alba del Sol Levante nella classe regina ha recato con se gioie e dolori, alcune certezze ma anche tanti dubbi. La certezza è che la Ducati ed Andrea Dovizioso sono competitivi qui in Giappone. La Desmosedici sembra comportarsi bene anche se, a ben vedere, sono diversi i protagonisti attesi qui a Motegi. Ma andiamo con ordine. Gioie e dolori si diceva, e quindi se da un lato Dovizioso sorride cosciente del fatto che ci troviamo ancora al venerdi, dall'altro i dolori sono tutti per Pedrosa e Laverty.

Il primo ha praticamente chiuso la sua stagione, dopo un brutto volo alla staccata della curva 11 con conseguente frattura della clavicola. Il secondo ha ricevuto numerose botte e colpi. Giunto in Clinica Mobile cosciente e con le sue gambe, è stato inviato all'Ospedale in elicorrero a fare ulteriori accertamenti inclusa una TAC. Un venerdi che ha praticamente messo fuori uso due piloti titolari, con il fantino di Sabadel che sarà rimpiazzato da Hiroshi Aoyama.

Gioie e dolori: le prime sono sicuramente nel volto di Hector Barbera, chiamato a sostituire all'ultimo secondo Andrea Iannone sulla Desmosedici ufficiale, ma anche nello stralunato volto di Mike Jones, catapultato dalla Superbike australiana direttamente in MotoGP. Il pupillo di Bayliss ha preso la situazione con il giusto piglio. Ha chiuso ultimo - ovvio - ma ha percorso diversi giri senza errori. Gioie e dolori si, ma anche dubbi e certezze.

E nel primo gruppo rientra sicuramente Valentino Rossi, che ha sicuramente sbagliato la strada (del setting) da percorrere, impostando la sua strategia sulla mescola dura, quando di contro Lorenzo ha impostato sulla morbida, rivelatasi più efficace. In tutto questo, Rossi ha ammesso di essere ancora indietro in termini di setting. Il che, considerando la settima piazza finale, volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, potrebbe mostrare una competitività potenziale. Competitività come quella di Jorge Lorenzo dunque, che si prende il venerdi di Motegi.


Ecco, forse proprio Jorge è quello che sorride dentro maggiormente, al netto di certezze che ancora nessuno ha fino in fondo. Nemmeno Marc Marquez, autore della sua solita scivolata a bassa velocità, comunque sempre al vertice. Ha chiuso quarto, dietro un Maverick Vinales che, risolti i problemi del mattino in staccata, potrebbe essere la vera meteora per la vittoria. Tutto questo, se domani non cambieranno le carte in tavola.

Ed allora si che gioie e dolori, certezze e dubbi, potranno cambiare i loro protagonisti.

MotoGP Motegi 2016: classifica FP2


1 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 304.4 1'45.151
2 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 309.1 1'45.204 0.053 / 0.053
3 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 307.6 1'45.248 0.097 / 0.044
4 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 305.6 1'45.303 0.152 / 0.055
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 306.3 1'45.501 0.350 / 0.198
6 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.0 1'45.513 0.362 / 0.012
7 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 302.7 1'45.532 0.381 / 0.019
8 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 307.3 1'46.172 1.021 / 0.640
9 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 307.5 1'46.227 1.076 / 0.055
10 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 305.5 1'46.245 1.094 / 0.018
11 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.3 1'46.367 1.216 / 0.122
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 303.9 1'46.834 1.683 / 0.467
13 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 306.7 1'46.853 1.702 / 0.019
14 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 309.2 1'46.876 1.725 / 0.023
15 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 303.6 1'46.981 1.830 / 0.105
16 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 303.9 1'47.032 1.881 / 0.051
17 21 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha 305.2 1'47.135 1.984 / 0.103
18 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 303.3 1'47.244 2.093 / 0.109
19 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 302.7 1'47.972 2.821 / 0.728
20 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 296.2 1'48.669 3.518 / 0.697
21 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 303.1 1'48.897 3.746 / 0.228
22 7 Mike JONES AUS Avintia Racing Ducati 300.9 1'50.955 5.804 / 2.058

  • shares
  • Mail