Con l'estate tornano i furti di moto, sempre più creativi

Globalizzazione al contrario, rubavano moto a Napoli per venderle nello Sri Lanka

furto_scooter_01jpg

Scoperto a Napoli dalla Polizia di Stato un furto di moto di grossa cilindrata nei quartieri Vomero e Arenella, le due ruote erano destinati ai mercati stranieri, in particolare il sud-est asiatico.

Una volta sottratte ai legittimi proprietari, le motociclette erano immagazzinate in un luogo sicuro, protette dalla localizzazione satellitare. Il losco giro è costato nove ordinanze cautelari nei confronti di altrettante persone, italiane e straniere, ritenute responsabili del misfatto.

polizia stradale sul passo del bracco

Durante l'operazione sequestrati anche fucili a canne mozze e munizioni da guerra, stando a quanto scoperto le due ruote erano destinate al mercato dello Sri Lanka.

Qualcosa di simile è successo a Genova, pochi giorni fa con un'indagine iniziata lo scorso settembre e conclusa in questi giorni. In questo caso i ladri smontavano e rivendevano i pezzi in officine ufficiali e clandestine, dopo averle rubate in piena notte caricandole di peso su un furgone, cinque i genovesi arrestati.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: