Honda CBR500R M.Y. 2015: primo contatto

Tra le case che tentano di riavvicinare i giovani al mondo delle due ruote c'è anche la Honda, che ha creato apposta per i possessori della patente A2 la nuova CBR500R. Il M.Y. 2016 ha un look più aggressivo e un carattere esuberante.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:52:"Honda CBR500R M.Y. 2015: le caratteristiche tecniche";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:7212:"

Honda CBR500R M.Y. 2015 - Vi avevamo mostrato qualche giorno fa il test della nuova CB500F M.Y. 2016, una delle due nuove bicilindriche mezzolitro che Honda ha presentato a EICMA 2015 come moto ideali per i possessori di patente A2.

Non è infatti una novità l'interesse di Honda nel voler riavvicinare i giovani al mondo delle due ruote, iniziandoli con qualcosa di facile ma stuzzicante. Secondo noi, nelle caratteristiche della nuova CBR500R M.Y. 2016 questa voglia di "stuzzicare" i giovani è ancora più marcata, specialmente se ci concentriamo sul design.

I designers della Casa Alata hanno infatti voluto abbandonare gli stilemi classici (e anche un po' obsoleti) che trovavamo su alcune moto fino allo scorso anno a favore di una maggiore cura dei dettagli e linee più moderne.

Il frontale è aggressivo, così come il codone e il nuovo scarico. Il bicilindrico frontemarcia eroga 48 CV con piacevole parsimonia, pur non peccando in "briosità" e allungo. Il reparto sospensioni copia bene le asperità dell'asfalto e si rivela molto stabile anche sul veloce. Comoda la seduta, con una discreta protezione aerodinamica.

Ross White (Tricolour) e Millennium Red le livree disponibili in Italia, mentre il prezzo parte da 6.550 euro F.C. Non manca una lunga lista di accessori disponibili, tra i quali manopole riscaldabili, terminale di scarico Akrapovic e componenti ‘carbon look’.

Honda CBR500R M.Y. 2015: come è

Come già sottolineato più volte, ciò che risalta maggiormente all'occhio è un design più curato e aggressivo rispetto alla precedente generazione. Cupolino affusolato con feritoia centrale, sottili fari con tecnologia full LED, carene laterali dotate di grandi sfoghi per l’aria calda e un codone che separa la sella del pilota da quella del passeggero, con due prese d'aria sui fianchi e un gruppo ottico posteriore a LED .

Ad impreziosire la vista laterale, il nuovo terminale di scarico più compatto e corto, in grado di regalare alla CBR500R 2016 un sound più aggressivo, specialmente agli alti. La strumentazione è rimasta invariata: uno schermo LCD completo di tutte le informazioni relative al funzionamento del veicolo e alla guida.

Nonostante la carenatura, il motore rimane in parte in vista, con carter color bronzo per spezzare la monotonia del nero, mentre il serbatoio da 16,7 lt è "scavato" nella parte anteriore su entrambi i lati.

Il propulsore è un bicilindrico parallelo frontemarcia da 471 cc raffreddato a liquido e omologato Euro 3, con distribuzione bialbero a 4 valvole per cilindro coadiuvato da un aggiornato sistema di alimentazione ad iniezione elettronica Honda PGM-FI. Quest'unità eroga una potenza di 48 CV (35 kW) a 8.500 giri/min e una coppia massima di 43 Nm a 7.000 giri/min.

L'albero a gomiti ha una fasatura pari a 180°, con un contralbero di bilanciamento primario posizionato dietro ai cilindri. La rumorosità viene ridotta dalla presenza di un ingranaggio intermedio posto tra gli ingranaggi della primaria e del contralbero.

I pistoni sono stati trattati con nitrocarburazione e successivamente a con un processo AB1 in bagno di sale. Questo va a creare una membrana protettiva antiossidante che ne preserva l'integrità nel tempo.

La struttura è un telaio a diamante in tubi di acciaio da 35 mm, con interasse di 1.410 mm e inclinazione del cannotto di sterzo di 25,5°. L'avancorsa è pari a 102 mm. Masse centralizzate, con motore posizionato vicino al baricentro e quindi al pivot del forcellone. La sella è alta soli 785 mm da terra.

Il reparto sospensioni comprende una forcella tradizionale telescopica con steli da 41 mm ed escursione di 120 mm, regolabile nel precarico molle, e monoammortizzatore anch'esso regolabile nel precarico e dotato di leveraggio progressivo Pro-Link per l'abbinamento al forcellone in acciaio scatolato.

I cerchi in lega leggera a 6 razze sdoppiate sono rimasti invariati, e su di essi troviamo pneumatici 120/70-17” e 160/60-17”. L'impianto frenante è dotato di ABS di serie e composto da un disco wave da 320 mm e pinza a 2 pistoncini sull'anteriore e da un disco wave da 240 mm con pinza a 1 pistoncino sul posteriore.

Honda CBR500R M.Y. 2015: come va

VOTO 8.5 primo contatto

Partiamo dalla seduta, molto comoda e non eccessivamente caricata sull'anteriore. Rispetto alla sorella nuda, la triangolazione sella/pedane/manubrio della CBR500R 2016 sembra più azzeccata per la guida in città, nonostante i semimanubri spioventi (comunque rialzati). Il motore è molto fruibile nel traffico cittadino e le sospensioni affrontano bene ogni tipo di fondo, anche quello più sconnesso.

Quando la strada comincia ad essere più scorrevole e impegnativa, basta puntare i piedi sulle pedane, spingersi in avanti e affondare il polso destro verso il basso portandosi dietro la manopola del gas. Il risultato è puro divertimento, anche se la CBR500R 2016 richiede una guida un tantino più rilassata e meno improvvisata rispetto alla CB500F.

Ciò la rende sì meno agile, ma molto più stabile. I semimanubri offrono un elevato controllo dell'anteriore, che trasmette al pilota un grande feeling fin da subito. Il motore eroga la potenza con molta fluidità, con la coppia che comincia a farsi sentire a 5.000 giri/min per poi accennare qualche leggera vibrazione fino ai 10.000 giri, dove troviamo il limitatore.

Non sarà certo un mostro di coppia, ma i 48 Cv della nuova mezzolitro carenata di casa Honda non risultano affatto "noiosi" quando davanti a noi troviamo chilometri e chilometri di curve molto veloci.

L'anteriore è stabile e la moto in frenata non si scompone se non si esagera. In caso contrario, l'ABS interviene permettendo al pilota di impostare la giusta traiettoria in staccata.

Molto buono l'allungo, caratteristica che - insieme a una discreta protezione aerodinamica - favorisce l'utilizzo in autostrada e tangenziale per i lunghi spostamenti. La CBR500R 2016 si rivela così una moto molto versatile e capace di adattarsi alle molteplici esigenze della nuova generazione di bikers.

Niente male in città, nonostante il carattere comunque sportivo, e molto godibile nel misto. E non abbiamo parlato dei consumi: la CBR500R 2016 non è per niente assetata e permette di affrontare la quotidianità con una media di 24 km/lt se non si esagera col gas.

Naked o carenata? La scelta è solo vostra, ma usufruite di un test-ride se potete, solo così potrete essere pienamente soddisfatti!

test-honda-cbr500r-2016-10.jpg

Nella pagina successiva, le caratteristiche tecniche

";i:2;s:2023:"

Honda CBR500R M.Y. 2015: le caratteristiche tecniche

MOTORE
Tipo Bicilindrico in linea frontemarcia, bialbero 8 valvole (DOHC), raffreddato a liquido
Cilindrata 471 cc
Alesaggio x corsa 67 x 66,8 mm
Rapporto di compressione 10,7 : 1
Potenza massima 35 kW (48 CV) @ 8.500 giri/min
Coppia max 43 Nm @ 7.000 giri/min
Capacità totale olio 3,2 litri

ALIMENTAZIONE
Carburazione Iniezione elettronica Honda PGM-FI
Capacità serbatoio 16,7 litri (compresa riserva)
Consumi 29,4 km/l (ciclo medio WMTC*)

IMPIANTO ELETTRICO
Avviamento: Elettrico
Capacità batteria: 12V 8.6Ah
Potenza alternatore: 23.4 A/2.000 giri/min
Sistema antifurto: HISS (Honda Intelligent Security System)
Strumentazione: Completamente digitale con schermo LCD

TRASMISSIONE
Frizione: Multidisco in bagno d’olio
Cambio: A 6 marce
Trasmissione finale: A catena, passo 520

TELAIO
Tipo: Tubolare in acciaio, a diamante

CICLISTICA
Dimensioni: (LxLxA) 2.080 x 750 x 1.145 mm
Interasse: 1.410 mm
Inclinazione cannotto di sterzo: 25,5°
Avancorsa: 102 mm
Altezza sella: 785 mm
Altezza da terra: 140 mm
Peso in o.d.m e con pieno benzina: 194 kg

SOSPENSIONI
Ant.: forcella telescopica con steli da 41mm, regolabile nel precarico molle
Post.: forcellone in acciaio scatolato con monoammortizzatore Pro-Link regolabile nel precarico

RUOTE
Tipo Ant.: in alluminio pressofuso a 12 razze
Post.: in alluminio pressofuso a 12 razze
Cerchi Ant.: 17 x MT3.50
Post.: 17 x MT4.50
Pneumatici Ant.: 120/70ZR-17M/C
Post.: 160/60ZR-17M/C

FRENI
Ant: Disco wave da 320 mm, pinza a 2 pist., ABS
Post.: Disco wave da 240 mm, pinza a 1 pist., ABS

LUCI E STRUMENTAZIONE
Gruppo ottico ant.: A LED
Gruppo ottico post.: A LED
Cruscotto Digitale con schermo LCD multifunzione

test-honda-cbr500r-2016-1.jpg ";}}

  • shares
  • Mail