SBK Jerez Team Reparto Corse: Zanetti sul podio, Terol quinto al debutto

Grande paura per la caduta di Cluzel venerdì, ma il weekend del team Reparto Corse alla fine si rivela positivo.

Week-end di Jerez cominciato sotto i peggiori auspici per il team Reparto Corse a causa della caduta di Jules Cluzel venerdì nel secondo turno delle prove libere a oltre 200 km/h. Per il pilota frattura della tibia sinistra e lussazione della spalla destra, ma sopratutto fine del sogno di portare a Schiranna il 38° titolo iridato che sembrava  alla portata del francese. Cluzel nel  corso della stagione ha infatti conquistato tre vittorie, quattro secondi posti, cinque giri più veloci e ben sei pole position.

team-reparto-corse-zanetti-jerez.jpg

La delusione per la caduta non ha scalfito l’integrità del team Reparto Corse, Lorenzo Zanetti è andato sul podio e migliore performance della stagione con Camier. "Ho sbagliato la partenza, è il mio punto debole…forse devo iniziare a fare dei corsi perché oggi il mio passo era quello dei primi e se non avessi perso tempo al via avrei potuto giocarmi la vittoria” spiega Zanetti.

team-reparto-corse-nico-terol-jerez.jpg

Da segnalare anche la prestazione dello spagnolo Nico Terol, quinto al temine della gara. Zanetti, dopo una cattiva partenza si è lasciato alle spalle Faccani e Smith e si è stabilmente insidiato in terza posizione. Nella fase finale della corsa il pilota ha recuperato terreno su Jacobsen, ma non abbastanza a insidiarne la sua seconda piazza, dietro al vincitore Sofuoglu.

team-reparto-corse-camier-jerez.jpg

Nico Terol già campione del mondo della 125 nel 2011 era al debutto nella WSS, ma non si è fatto  intimidire da ambiente e avversari riuscendo persino a conquistare il quarto posto dietro a Zanetti, per poi chiudere al quinto posto sotto la bandiera a scacchi. In WSBK Leon Camier, dopo aver perso per un soffio la qualificazione in Q2 a causa del malfunzionamento del quick-shift, ha disputato due ottime prove. In gara1 ha chiuso al 9° posto, mentre in gara è giunto ottavo, sempre davanti all’ex campione del mondo Sylvian Guintoli. La F4RC di Camier a  Jerez ha utilizzato un nuovo forcellone e un impianto di scarico modificato.

 

  • shares
  • Mail