Suzuki GSX-R 1000: la nuova moto solo nel 2017?

La Suzuki GSX-R 1000, insieme alla Honda CBR 1000 RR, è l'unica SBK-replica che negli ultimi anni non si è rinnovata e forse non lo farà nemmeno quest'anno. Vediamo perché.

La buona notizia, almeno per gli estimatori Suzuki, ed in particolare quelli della GSX-R 1000, è che la filiale statunitense della casa di Hamamatsu si è lasciata sfuggire le immagini della Gixxer in versione 2016.

Le foto della superbike-replica del brand giapponese sono infatti disponibili in chiaro sul sito di Suzuki Motor America, a fare bella mostra di sé insieme alle due sorelle minori, la GSX-R 750 e la GSX-R 600.

gsx-r_1000_bluegp.png

La brutta notizia però, se così si vuol chiamare, è che della tanto attesa nuova moto, di cui avevamo già parlato in questo post non c'è l'ombra, dal momento che il modello 2016 è identico a quello attualmente in vendita, livrea a parte.

Le colorazioni mostrate sono infatti tre, con la prima che è quella BlueGP che replica i colori della GSX-RR impegnata nel mondiale MotoGP con Aleix Espargaro e Maverick Vinales, la seconda è la Commemorative Edition, realizzata in omaggio ai trenta anni del brand GSX-R e la terza è la livrea standard.

Ma la nuova “bomba”, nata per rispondere alle varie BMW S1000RR, Ducati 1299 Panigale, Yamaha R1 e via discorrendo, attesa ormai da tempo, che alcuni rumour vorrebbero con la fasatura variabile, dal momento che la attuale 1000 di Hamamatsu è, insieme alla Honda CBR 1000 RR, la più datata, tra le SBK-replica, quando la vedremo? Quattro, gli scenari possibili.

Il primo è che in Suzuki potrebbero infatti decidere di mostrarla, a livello di concept, ad EICMA 2015, per poi ufficializzarla al prossimo Intermot di Colonia (5-9 Ottobre 2016), un po' come fece Honda con la nuova Africa Twin 1000.

La seconda ipotesi prevede la presentazione della nuova moto al prossimo salone milanese o ancora più avanti, ma comunque prima della fine dell'anno. In questo modo sarebbe possibile ottenere l'omologazione ed impiegarla nella stagione Superbike 2016.

La terza possibilità, forse la meno probabile, prevederebbe la presentazione della nuova moto quest'anno, in affiancamento con quella esistente, con la quale non sarebbe in concorrenza per via di un diverso posizionamento a livello di prezzo (che sarebbe ipotizzabile in 17-18 mila €). In questo caso potrebbe avere una denominazione differente, ad esempio GSX-RR S, per testimoniare, da una parte, la stretta parentela con il prototipo ufficiale del team impegnato in MotoGP e dall'altra l'indole stradale del mezzo, come ha fatto ancora una volta Honda con la RC213V-S.

L'ultima opzione è quella più funesta, almeno per tutti quelli che speravano di poter salire sulla nuova hyperbike di Suzuki già dalla prossima stagione e prevede che, stante l'avvenuta pubblicazione delle immagini della GSX-R 1000 my 2016, per la nuova moto sia realmente tutto rimandato al prossimo anno, in ottica commercializzazione ed impegno in Superbike nel 2017. Non resta che attendere news e, per alcuni, non perdere le speranze! :)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: