Suzuki RM-Z250 MY 2016

La casa di Hamamatsu toglie i veli al Model Year 2016 della sua Suzuki RM-Z250, restyling della sua arma MX2

Suzuki ha annunciato oggi l'arrivo della sua RM-Z250 Model Year 2016, aggiornamento del suo agile bolide MX2 che nella nuova incarnazione si presenta con Suzuki Holeshot Assist Control (S-HAC), dispositivo già introdotto sulla 'sorellona' RM-Z450 nel 2014, e la forcella KYB PSF2.

Il Suzuki Holeshot Assist Control (S-HAC) è un sistema per la 'partenza assistita' a due modalità, a seconda delle condizioni della superficie al cancelletto di partenza. Selezionando A-Mode, per superfici più sdrucciolevoli, l'S-HAC altera la fasatura d'accensione per ridurre lo slittamento della ruota posteriore e favorire l'accelerazione, tornando alle condizioni di funzionamento normali non appena si verifica una delle seguenti condizioni: inserimento quarta marcia, chiusura del gas oppure la scadenza dei 6 secondi dal momento del via.

2016 Suzuki RM-Z250 azione

Se le condizioni al cancelletto offrono invece una buona trazione, il B-Mode agirà sulla fasatura d'accensione per migliorare la risposta della valvola a farfalla, favorendo scatto e accelerazione, ritornando alla normale configurazione secondo le stesse condizioni di 'richiamo' dell'A-mode. L'S-HAC rimane comunque disattivabile.

Il resto delle novità per la RM-Z250 2016 si distribuiscono tra motore e ciclistica, con la casa di Hamamatsu che dichiara di aver ridisegnato o rivisto più di 80 sue componenti. Per quanto riguarda il motore c'è un nuovo pistone, un albero a camme ridisegnato, nuovi carter e cover e alcune modifiche agli ingranaggi della trasmissione, a cui si accompagnano un telaio ridisegnato e sospensioni Kyb aggiornate, discorso questo che riguarda sia la forcella che il mono posteriore.

In via di definizione prezzo e data di arrivo nelle concessionarie italiane, come nel caso delle altrettanto recentemente annunciate rivali Honda CRF250R 2016 e Yamaha YZ250F 2016:

2016 Suzuki RM-Z250 salto

  • shares
  • Mail