SBK Portimao, Giugliano: "Podio importante per me"

Secondo podio stagionale per Davide Giugliano (Aruba Ducati SBK) in Portogallo: "Spero che la vittoria arriverà presto..."

4-0403_P07_Giugliano_action

Un buon quarto posto in Gara-1, un ottimo secondo posto in Gara-2 e la prestigiosa Superpole del sabato: il bilancio finale di Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team) al termine del round di Portimao del Mondiale Superbike 2015 può considerarsi sicuramente positivo, soprattutto alla luce della leggera forma influenzale che ha afflitto il pilota romano per l'intero weekend portoghese.

Gara-1 in realtà aveva lasciato l'amaro in bocca al ducatista, che accusava seri problemi di grip ed era solo 10° prima dell'arrivo della pioggia a 6 giri della fine: Giugliano era tra i piloti più brillanti a gestire il brusco cambio di situazione e a montare le gomme rain, e alla fine riusciva a portare a casa un insperato 4° posto.

2-0280_P07_Giugliano_box

Le cose sono andate sicuramente meglio per lui in Gara-2, che ha puro condotto per buona parte del suo svolgimento prima di essere infilato a metà gara dall'irresistibile Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team). Giugliano però riusciva a risorpassare l'altra Kawasaki di Tom Sykes (alle prese con una perdita di pressione alla gomma posteriore) per far sua la seconda posizione, suo miglior risultato stagionale sino ad ora. Questo il suo commento al termine delle gare del Portogallo:

“E’ un podio importante per me, soprattutto dopo aver chiuso la prima manche al quarto posto. In Gara-1 semplicemente non sono riuscito a trovare il giusto feeling con la mia moto a causa di una mancanza di grip, che sembra possa essere stato causato dalle variazioni climatiche. Fortunatamente è piovuto, perché così siamo riusciti a gestire un po’ meglio la situazione ed ho ottenuto la quarta posizione. E’ un peccato perché avrei potuto fare due podi qui oggi. Per la seconda gara avevamo fatto dei piccoli cambiamenti e la mia squadra mi ha dato una moto con la quale ho potuto girare forte e finire secondo. Gli aggiornamenti che i ragazzi hanno portato qua mi hanno aiutato e sono molto contento soprattutto del fatto che, dopo i forzati tre mesi di stop, il team mi ha aiutato a tornare di nuovo in lotta per la vittoria che spero arriverà presto…”

11-0543_R07_Giugliano_action

  • shares
  • Mail