Graffiti delle BR sulle mura degli stabilimenti Guzzi

Logo moto guzzi con fondo neroScritte di solidarietà verso le Brigate Rosse, sono state trovate sulle mura dello storico stabilimento della Moto Guzzi, a Mandello del Lario. La leggendaria casa dell'aquila dalle ali spiegate, viene vista dai brigatisti come un simbolo borghese, mentre invece quell'aquila sta a ricordare, un aviatore, Giovanni Ravelli, amico dei fondatori Guzzi Parodi, che perse la sua giovane vita in un incidente aereo.

Dopo gli attacchi al commissario della Digos e al quotidiano Libero le BR prendono di mira la fabbrica di moto, riconoscendo nel logo un simbolo dalle fattezze "imperiali", mentre il simbolo guzzi non indica una distinzione politica o sociale, ma una passione motociclistica.

In provincia di Lecco, e nel centro del capoluogo, in via Amendola. Vi si legge: "Solidarietà ai compagni arrestati", "Viva le Brigate Rosse", "Legge Biagi, legge di guerra" e "Sindacati servi dei padroni". La Cgil di Lecco ha espresso preoccupazione per l'accaduto e ha condannato le scritte confidando nell'operato delle forze dell'ordine.

via | Ansa

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: