Melandri: "avevo già deciso di non accontentarmi"

SBK 2012 Mosca

Colpo doppio di Marco Melandri che vince di forza Gara2 e balza al comando del Mondiale Superbike, nello storico debutto del Campionato iridato in Russia, davanti a ben 32.500 spettatori. Per il ravennate si tratta del 10° successo in Superbike, il 6° di questa fantastica stagione, anche nella storia della Casa tedesca, che consolida così il comando nel Campionato Costruttori.

Con un secondo posto e la decima vittoria, Marco Melandri ha recuperato 29 punti su Max Biaggi, scivolato in Gara2 senza danni, e adesso in ritardo di 18,5 punti: a tre round dalla fine (150 punti) però il duello resta aperto a qualsiasi sviluppo. il Corsaro ha perso la testa del Campionato che deteneva dal primo round in Australia, causa l'incidente al 9° giro che ha coinvolto anche Leon Haslam: entrambi si sono rialzati senza danni.

Marco Melandri: “La BMW ha funzionato benissimo, mi sentivo bene e ho provato a vincere. Mi hanno segnalato che Biaggi era fuori, ma non è stato determinante perché avevo già deciso di non accontentarmi, volevo il primo posto. Il Mondiale però è ancora apertissimo, in Superbike gli equilibri cambiano dopo ogni curva e restano ancora sei corse. Le prossime due si corrono in Germania, in casa BMW, e vorrei fare loro un altro bel regalo”.

SBK 2012 Mosca
SBK 2012 Mosca
SBK 2012 Mosca
SBK 2012 Mosca

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: