Presentata la Martin Honda CRF 450 Supermoto I.E.

Martin Honda CRF 450 R i.e.


La Martin Honda CRF 450 I.E. Supermoto è scesa in pista per la prima volta venerdì scorso sul circuito di Pomposa, dopo una notte passata al banco prova per le ultime verifiche tecniche.

Si tratta della prima moto ad iniezione destinata alle competizioni Supermoto, nata da un progetto industriale e sportivo elaborato in patnership da Martin Honda, dall’industria elettronica specializzata GET e da HM, l’azienda italiana che distribuisce la gamma Honda destinata all’Off Road ed allo Sport.

La nuova moto pare sia già molto competitiva, il “sound” della monocilindrica ad iniezione è del tutto particolare ed è caratterizzato dal sistema ad iniezione ad alta pressione che inietta la benzina in camera di scoppio a 5 BAR e risulta completamente differente dal vecchio carburatore.


Martin Honda CRF 450 R i.e.


La moto è stata messa in pista per due lunghe sessioni durante l'HM Fest ed è stata provata dal pilota Martin Honda World Supermoto Cristiano Medizza, l’ex pilota Aprilia Grand Prix 125cc Peter Oettl; il Campione British Short Track e tester della rivista Moto Hi Power Marco Belli, l’inviato di AGM Odeon Tv Marco Selvetti.

Le sessioni non sono state cronometrate ufficialmente. Il più veloce in pista è risultato Medizza col parziale di 1’00” in linea con i migliori tempi del circuito adriatico.

"La Supermoto I.E. che abbiamo lanciato qui all’HM Fest è un veicolo eccezionale. - ha dichiarato Paolo Martin Team manager Martin Honda - E’ l’espressione di un gruppo di lavoro che da un oltre un anno lavora insieme e lancia innovazioni a getto continuo nel mondo dell’Off Road. Siamo orgogliosi del prototipo che è andato in pista oggi e che sarà la base degli applicativi futuri destinati alla grande produzione di serie dove HM è leader.

Veniamo alle dichiarazioni di chi la moto l'ha provata.

Marco Belli - Moto HI POWER: "La moto è dolce, rotonda, sempre piena. Hai la potenza subito e guidi sempre “in coppia” tanto che l’utilizzo del freno è stato minimo e l’impianto frenante non mi ha dato nessun pensiero."

Cristiano Medizza - Martin Honda World Supermoto: "I vantaggi dell’iniezione sono dati dal fatto che il funzionamento della è molto più lineare e questo ti permette di accelerare prima con evidenti vantaggi in termini di riscontri cronometrici."

Peter Oettl - ex pilota Aprilia Grand Prix 125cc: "L’erogazione è molto facile, questa non è una moto da capire ti da fiducia immediata. La risposta del motore alla pressione sull’accelleratore è rapida ma non troppo. La moto non è violenta e nemmeno brutale e non va giù di potenza bruscamente quando chiudi il gas. E’ stato davvero un test interessante per me, il consiglio che ho dato al team è di allungare leggermente i rapporti per sfruttare meglio le marce e migliorare la regolazione dei freni. Per il resto è un bomba. Complimenti."

Marco Selvetti - AGM Odeon Tv: "Il mio test è stato breve per la necessità di rientrare al box per un intervento alla pompa freni. Per il resto devo dire che la Supermoto I.E. conferma la grande facilità di guida e accessibilità anche ai non professionisti delle moto da corsa Honda. In una settimana ho provato la RCV 211 Campione del mondo di Nicky Hayden e la nuova Supermoto I.E. Mi ritengo un privilegiato ad avere la fortuna di fare questo mestiere."

via | Martin Racing

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: