Home Confisca della moto? tutti contro la 168/05!

Confisca della moto? tutti contro la 168/05!

La Federazione motociclistica italiana (Fmi) e l’Associazione dei costruttori Ancma criticano aspramente la legge 168/05 pubblicata alla fine di agosto sulla Gazzetta Ufficiale, dove si prevede la confisca del mezzo (vale a dire il sequestro definitivo e la successiva alienazione) a carico di chi compie, in moto, una lunga serie di contravvenzioni alle regole del

La Federazione motociclistica italiana (Fmi) e l’Associazione dei costruttori Ancma criticano aspramente la legge 168/05 pubblicata alla fine di agosto sulla Gazzetta Ufficiale, dove si prevede la confisca del mezzo (vale a dire il sequestro definitivo e la successiva alienazione) a carico di chi compie, in moto, una lunga serie di contravvenzioni alle regole del Codice della Strada.

Non si capisce perchè a nessuno non sia mai venuto in mente di togliere l’automobile a chi non usa regolarmente le cinture di sicurezza. Le infrazioni al Codice e certi comportamenti vanno certamente repressi, ma in questo caso ci sono altri strumenti come ad esempio togliere i punti dal Patentino.
Dal canto suo la Federazione motociclistica italiana ”ritiene che le norme in essere vadano rispettate e si augura che le diverse autorità preposte abbiano la possibilita’ di dedicare sempre maggiore attenzione a questo delicatissimo aspetto della vita dei cittadini e della convivenza civile, ma vuole sottolineare con altrettanta e indubitabile convinzione che la legge 168/05 presenta un livello di severita’ assolutamente sorprendente e sostanzialmente inaccettabile”.

La legge 168 introduce di fatto una fortissima differenza di reazione da parte dello Stato, tra chi compie contravvenzioni su due e su quattro ruote. Mentre le prime sono colpite senza pieta’, le seconde provocano invece reazioni di legge decisamente piu’ blande; cosa ne pensate?

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →