Beta presenta la nuova gamma trial EVO 2015

La casa toscana ha presentato all'EICMA 2014 di Milano le novità per la sua linea di moto trial a 2 e 4 tempi: scoprile qui.

Beta EVO Trial - Gamma 2015

Oltre che per togliere i veli alla Xtrainer 300, la fiorentina Beta era al Salone EICMA 2014 di Milano per presentare sua nuova gamma trial EVO 2015, che oltre alla quasi obbligatoria nuova veste grafica propone una serie di novità e aggiornamenti che coinvolgono in diversa misura tutti i modelli della sua line-up, che anche quest'anno si sono decisamente fatti valere nel mondo delle competizioni.

Guarda le foto della gamma Beta EVO Trial 2015

Le nuove EVO 2T, ad esempio, riceveranno per il 2015 un nuovo mono-ammortizzatore posteriore più leggero, con l'inedito separatore gas/olio a basso attrito e nuova finitura interna. Il serbatoio dell’olio, coassiale a quello del gas, ha ora una capienza maggiorata con benefici in termini di stabilità e resistenza alle alte temperature di funzionamento, mentre il nuovo ammortizzatore usufruisce anche di una valvola di carica del gas che consente una più semplice manutenzione degli elementi interni. La forcella Sachs da 38mm, con foderi bianchi, beneficia sia di un accorciamento delle canne di 5,5 mm che dell'alleggerimento del tappo del registro molla alleggerito, con il riposizionamento del rubinetto benzina che facilita l’accesso al pomello rispetto alla versione uscente.

Guarda le foto della gamma Beta EVO Trial 2015

Per quanto riguarda EVO 250 2T e 300 2T, si registra l'introduzione di una nuova accensione 12 poli caratterizzata da varie novità e il montaggio rovesciato del volano che ha permesso un accentramento delle masse rotanti. Il nuovo sistema 12 poli consente una maggior potenza elettrica per una maggiore efficienza dell’elettroventola, mentre il coperchio volano in lega di magnesio (con funzione di supporto statore e accoppiato al carter da una guarnizione di tenuta dedicata) rende stagna la camera del volano. Novità anche per lo scarico, con un nuovo collettore in acciaio e un nuovo silenziatore più lunghi per una maggior coppia ai bassi regimi.

Guarda le foto della gamma Beta EVO Trial 2015

La EVO 250 2T inoltre unifica tutto il basamento a quello della EVO 300 2T, adottando quindi lo stesso albero motore con spalle maggiorate (a 116.5 mm) e asse d’accoppiamento maggiorato, gli stessi carter, la stessa trasmissione primaria con rapportatura veloce, lo stesso ingranaggio della pompa acqua e gli stessi rapporti finali (pignone-corona), il che si traduce in un propulsore più leggero a parità d’inerzia. Su tutta la gamma EVO 2T si riscontra inoltre una modifica alla testa del motore volta a facilitare le operazioni di riempimento e spurgo del circuito di raffreddamento.

Guarda le foto della gamma Beta EVO Trial 2015

La gamma Beta EVO 2015 propone anche le versioni 250 4T e 300 4T, che però non adottano significative modifiche tecniche rispetto alle attuali versioni. Per quanto riguarda quindi il lato estetico segnaliamo la conferma del telaio in bianco e la nuova serie di plastiche con relative nuove grafiche, che combinano rosso, nero e bianco, allineandosi al family feeling dei modelli Beta 2015. Confermate 'in toto' le EVO 80 Senior e EVO 80 Junior per i giovani trialisti. Per saperne di più su tutta la gamma Beta, il consiglio è sempre quello di dare un occhiata al sito web ufficiale della casa toscana.

Guarda le foto della gamma Beta EVO Trial 2015

  • shares
  • Mail