SBK 2015: Jonathan Rea ufficiale con Sykes nel Kawasaki Racing Team

Formalizzato anche il passaggio del pilota inglese nella scuderia ufficiale di Akashi dopo 6 anni in Honda.

SBK Qatar 2014 - Gallery Superpole

Archiviata ieri a Losail la stagione 2014 con i trionfi iridati di Sylvain Guintoli tra i piloti e di Aprilia tra i costruttori, per il Mondiale Superbike quella di oggi è la giornata degli annunci dei vari cambi di casacca, alcuni dei quali già conosciuti ma che attendevano solo la fine della stagione per assumere tutti i crismi dell'ufficialità. In questa categoria ricade sicuramente anche il passaggio del nord irlandese Jonathan Rea al Kawasaki Racing Team, annunciato a poche ore di distanza da quello dell'arrivo del neo-Campione del Mondo nel team Pata Honda 'lasciato' da Rea.

Il divorzio dal team Honda Ten Kate segna indubbiamente una svolta nella carriera del 27enne britannico, che compresa quella terminata ieri sera ha militato nella scuderia olandese per 6 stagioni consecutive, in pratica tutta la sua carriera in Superbike, collezionando un totale di 15 vittorie (4 quest'anno) in 140 gare. Anche prima della sua esperienza nelle serie iridata, Rea era comunque sempre stato un 'uomo Honda', con 3 anni in BSB (2005, 2006 e 2007) e uno nel Mondiale Supersport (2008) sempre in sella a moto CBR.

Guarda le foto di Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike - SBK 2014)

Rea andrà quindi a formare il nuovo dream team Kawasaki con il connazionale e da oggi vice Campione del Mondo Tom Sykes, andando a sostituire il francese Loris Baz ormai partito verso i 'lidi dorati' della MotoGP. Nel comunicato rilasciato dal Kawasaki Racing Team con cui si ufficializza l'ingaggio del britannico - che ieri ha suggellato con il terzo posto nel Mondiale la sua annata - il team manager spagnolo Guim Roda ha così commentato l'annuncio:

"Dopo tre anni di lavoro passati a far crescere un giovane talento come Loris Baz, nel 2015 inizieremo con una nuova strategia, ovvero con un pilota esperto e già completamente 'formato' come Johnny Rea. Siamo sicuri che così facendo avremo un miglioramento complessivo della performance di squadra, sarà sicuramente un ottimo compagno di squadra per Tom Sykes: hanno un grande rispetto l'uno per l'altro, e sono sicuro che entrambi potranno migliorare le loro prestazioni andando alla ricerca dei limiti della Ninja ZX-10R. Ci aspettiamo di essere in pista con due piloti molto forti il prossimo anno, quindi il nostro obettivo è quello di provare a riconquistare il titolo con le nostra 'aramata britannica'."

SBK Qatar 2014 - Gallery Prove Libere Day-1

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: