MotoGP 2015, Maverick Vinales entusiasta di Suzuki: “Spero di ripagarli con ciò che si aspettano da me”

La casa di Hamamatsu ha confermato i piani per il ritorno in MotoGP nel 2015. Il suo neo-pilota si confessa: “In principio mi sembrava quasi uno scherzo!.

Suzuki ha ufficialmente rivelato ieri i suoi piani per il rientro in MotoGP nel 2015 al Salone Intermot 2014 di Colonia (vedi la pagina successiva di questo post), confermando nel contempo la sua nuova line-up piloti ufficiale, che in realtà era già nota ai più ormai da diverso tempo. A difendere i colori della casa di Hamamtsu il prossimo anno saranno infatti gli spagnoli Aleix Espargarò (attualmente in forza al team NGM Forward Racing) ed il giovane Maverick Vinales, Campione del Mondo in carica della Moto3 e attualmente il miglior rookie della classe Moto2, nella quale ha conquistato quest’anno due vittorie (l’ultima proprio la scorsa domenica ad Aragon) ed una pole position (sempre ad Aragon) con il team Paginas Amarillas HP 40 di Sito Pons.

Per il talentuoso 19enne di Figueres si tratta naturalmente di una grande svolta della sua carriera, ma anche di una grande responsabilità. Dopo l’ufficializzazione del suo futuro per la prossima stagione, Maverick Vinales ha concesso una lunga intervista al sito ufficiale del Motomondiale in cui ha fatto il punto della situazione sulla sua stagione e – soprattutto – ha condiviso i suoi pensieri e le sue considerazioni sul prossimo anno da pilota ‘factory’ Suzuki. Ve la riproponiamo in forma integrale:

Maverick, l’anno prossimo sarai pilota ufficiale Suzuki in MotoGP. Come affronterai questa sfida?

“Si, adesso finalmente è ufficiale, sono contentissimo. Se una casa come la Suzuki decide di credere in te, significa che hai lavorato bene in questi anni. Spero di ripagarli con quel che si aspettano da me.”

Guarda le foto di Maverick Vinales (Team HP 40 Pons – Moto2 2014)

In momento come questo, prevale di piú la responsabilitá del nuovo impegno o il sogno di cimentarsi con i protagonisti della classe regina?

“Il sogno va sicuramente per la maggiore: correre con Valentino [Rossi], con Marc [Marquez], con Jorge [Lorenzo] … deve esser incredibile! È un progetto molto valido, ma dovremo lavorare tanto per esser competitivi.”

Ti sembra che tutto stia accadendo troppo rapidamente o credi che le tappe della tua carriera si stiano susseguendo in modo del tutto naturale? Ti senti pronto per la MotoGP?

“La veritá è che mi sento sempre più preparato con il passare del tempo. Ogni volta che salgo sulla Moto2 vado meglio, la conosco di piú, e così mi adatto piú velocemente ai vari circuiti. Di conseguenza, mi sento sempre piú sicuro di questa mia mia decisione.”

Non ti ha sorpreso che una casa importante come la Suzuki puntasse su un pilota giovane come te, al suo primo anno in Moto2, per il rientro nella classe regina?

“Certo, in principio mi sembrava quasi uno scherzo! Non faccio in tempo a prendere le misure alla Moto2 che giá una casa così importante inizia già a cercarmi! All’inizio mi sono detto: “vorranno parlarmi per prendermi tra un paio d’anni”, ma invece mi volevano da subito e così è nato l’accordo. E’ stato come un sogno”.

Guarda le foto di Maverick Vinales (Team HP 40 Pons – Moto2 2014)

Hai avuto modo di parlare con Aleix Espargaró in merito al vostro futuro? Di cosa avete parlato?

“Si, parliamo soprattutto di come sará la moto, dal momento che nessuno dei due lo sa, ma [nei test] ha già dimostrato di esser una buona moto. Noi cercheremo di migliorarla per esser pronti alla prima gara.”

Tu e Aleix sarete sullo stesso piano, o conterá maggiormente la sua esperienza nella classe regina?

“Sicuramente Aleix avrá un peso maggiore, soprattutto per l’evoluzione della moto; per me sará tutto nuovo, ma una delle cose che mi è sempre riuscita bene è stata quella di adattarmi ad una nuova moto. Cercheró di fare del mio meglio.”

Hai potuto seguire il lavoro che Suzuki sta facendo sulla GSX-RR nei test?

“Completamente, l’ho seguito passo dopo passo, sempre tenendo d’occhio i tempi. Sono migliorati sempre piú, ma è chiaro che fino a quando non ci salirò sopra non potrò dire a che livello siamo.”

Guarda le foto di Maverick Vinales (Team HP 40 Pons – Moto2 2014)

Senza dimenticare la Moto2, perchè lo scorso weekend hai vinto la tua seconda gara stagionale che ti è valsa il titolo di Rookie of the Year 2014….

“Ma certo! Ho dovuto vedermela con il mio compagno di squadra, ma Luis ha avuto un pó piú di problema ad adattarsi, pur facendo un ottimo lavoro. Vincere questo titolo è fantastico, specie se maturato con quattro gare d’anticipo.”

Come ti piacerebbe concludere la questa stagione? Ci sono ancora 100 punti da assegnare e tu sei ancora in corsa per il Campionato…

“Vincere il titolo mondiale sará molto difficile. Spero di riuscere a prendere Kallio, che è a soli 41 avanti: questo è il mio obiettivo nelle ultime 4 gare. Per il titolo credo che Tito [Rabat] sia nettamente in vantaggio….”

Guarda le foto di Maverick Vinales (Team HP 40 Pons – Moto2 2014)

MotoGP, Suzuki ufficializza Aleix Espargarò e Maverick Vinales per il 2015

Suzuki GSX-RR MotoGP 2015 - Prime immagini

Era un po’ l’ultimo ‘segreto di pulcinella‘ per quanto riguarda la MotoGP del 2015, ma alla fine anche Suzuki ha finalmente formalizzato i contorni di quella che sarà la sua partecipazione alla Premier Class del Motomondiale del prossimo anno, ufficializzata oggi in occasione di una conferenza stampa ‘di contorno‘ al Salone Intermot 2014 di Colonia. Il costruttore di Hamamatsu, come annunciato con largo anticipo, farà infatti il suo ritorno in MotoGP nella prossima stagione dopo 3 anni di assenza, e lo farà con un proprio team ufficiale capitanato dall’italiano Davide Brivio.

Sono stati ufficializzati oggi anche i nomi dei due piloti che andranno a comporre la prima line-up ufficiale della squadra factory giapponese, che assume la denominazione di Team Suzuki MotoGP. come ormai noto da diverse settimane, si tratterà del duo tutto spagnolo formato da Aleix Espargarò e Maverick Vinales, il primo attualmente in MotoGP con il team NGM Forward Racing (e reduce dal suo primo podio in carriera nel GP di Aragon), il secondo Campione del Mondo in carica della Moto3 e attualmente rookie in Moto2 con il team Paginas Amarillas HP 40 di Sito Pons (e fresco della seconda vittoria stagionale al Motorland Aragon).

Guarda le foto della Suzuki GSX-RR MotoGP 2015

Nell’ambito della stessa presentazione sono stati ufficializzati il nome del prototipo, che si chiamerà GSX-RR, l’organigramma del team, che come detto farà capo a Davide Brivio, e la partecipazione come wild-card all’ultimo round di questa stagione, il GP di Valencia del 9 Novembre.

Lo sviluppo del prototipo GSX-RR è iniziato nel 2012 con l’obiettivo di rinverdire i fasti del marchio nipponico nel massimo campionato di velocità su due ruote. Il motore è un nuovo quattro cilindri in linea da 1000 cc – per cui la casa dichiara una potenza nominale di 230 CV – mentre il telaio è un doppia trave in alluminio particolarmente leggero e compatto, secondo i canoni della categoria in cui andrà a dare battaglia.

Suzuki GSX-RR – Specifiche di Base

Suzuki GSX-RR MotoGP 2015 - Prime immagini

Lunghezza x larghezza x altezza: 2096 millimetri x 720 millimetri x 1140 millimetri.
Interasse: 1.457 millimetri.
Peso: 160 kg (da regolamento FIM).
Motore: quattro tempi, quattro cilindri in linea, DOHC, raffreddato ad acqua.
Cilindrata: 1,000cm3.
Potenza massima: oltre 169 kw (230 PS).
Tipo Telaio: Doppia trave in alluminio.
Pneumatici (anteriore / posteriore): 16.5 in / 16.5 in.
Sospensione anteriore: Ohlins, forcella rovesciata.
Sospensione posteriore: Ohlins.
Freni (anteriore / posteriore): dischi in carbonio / disco in acciaio, Brembo.

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →