MotoGP Brno 2014, Valentino Rossi: "Le nuove generazioni sono uno stimolo per me"

Marquez, Rossi, Lorenzo, Pol Espargaro, Iannone e Abraham aprono le danze del GP della Repubblica Ceca nella tradizionale Conferenza Stampa della MotoGP.

01 brno

Il Campione del Mondo della MotoGP e leader a punteggio pieno della classifica Marc Marquez (Honda Repsol), i piloti di ufficiali Yamaha Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP), lo spagnolo Pol Espargarò (Monster Yamaha Tech3), Andrea Iannone (Ducati pramac Racing) e il 'padrone di casa' Karel Abraham (Cardion AB Motorsport) sono stati i protagonisti della tradizionale Press Conference che apre ufficialmente il programma del Gran Premio della Repubblica Ceca, undicesimo appuntamento del Motomondiale 2014 (clicca qui per orari e copertura televisiva).

In qualità di indiscusso capo-classifica del Mondiale, l'invincibile Marc Marquez è stato per l'ennesima volta il primo a prendere la parola di fronte ai giornalisti presenti:

“Mi sento molto bene dopo aver vinto a Indianapolis. Questa di Brno è una pista totalmente diversa rispetto a Indy, ma abbiamo fatto un test qui il mese scorso trovando un buon set-up. Il tracciato ha un bel layout, ma non è il mio circuito preferito, non mi sento completamente a mio agio. Le Yamaha erano molto vicine a noi a Indianapolis quindi mi aspetto che siano forti anche qui, ma io mi sento bene e sono pronto a combattere."

"Sono molto orgoglioso delle dieci vittorie ottenute fino ad ora, mi piacerebbe vincere l’undicesima, ma l’obiettivo principale rimane sempre quello di vincere il titolo mondiale. Se dovessi scegliere la gara piú bella quest’anno, non avrei dubbi: direi sicuramente Montmelò, non solo per la mia vittoria , ma anche per quella di mio fratello Alex. Fu un weekend fantastico!”

Guarda le foto del GP di Indianapolis 2014 della MotoGP

Valentino Rossi invece considera quella di Brno come una delle sue piste preferite, soprattutto per motivi di carattere 'affettivo'. Fu infatti su questa pista che, nel lontano 1996, il 'Dottore' colse la prima della sua lunga serie di vittorie nel Motomondiale, quando era una giovane speranza 17enne della oggi defunta classe 125 cc:

“Ho dei gran bei ricordi legati questo circuito, specialmente riguardo alla mia prima pole position e alla mia prima vittoria del 1996. Me la ricordo molto bene. Questo è uno dei miei tracciati preferiti, per il layout e i punti di sorpasso, ed è fantastico girarci con una MotoGP: qui si può sfruttare al massimo il potenziale della moto. Purtroppo i miei risultati recenti qui non sono stati buoni e l'anno scorso ero troppo distante dai primi tre, quindi l'obiettivo del weekend è migliorare le mie traiettorie, migliorare la mia guida. Dovrò farlo per forza se voglio arrivare al podio.."

"Il mio obiettivo è sempre quello di migliorare il mio stile e riuscire a stare con i primi davanti. Indianapolis è stata una bella gara, una delle ie migliori degli ultimi tempi: è stato bello ritrovarsi in testa, ma sapevo giá dal warm-up che Marc e Jorge avevano un altro passo, soprattutto soprattutto per quanto riguardava l’ingresso in curva e i cambi di direzione. Io mi sento bene: le nuove generazioni costituiscono uno stimolo per me, e quindi lo saranno anche i nuovi talenti che continueranno a salire dalla Moto2 e dalla Moto3.”

Guarda le foto del GP di Indianapolis 2014 della MotoGP

Il compagno di squadra del 'Dottore', lo spagnolo Jorge Lorenzo, ha colto un ottimo secondo posto nell'ultima gara in terra americana e, dopo un inizio di stagione oltre modo sofferto, è alla ricerca di quella continuità nei risultati che fino allo scorso anno era uno dei suoi 'marchi di fabbrica'. Queste le sue considerazioni in vista del fine settimana di Brno:

“Sono stato felice del secondo posto di Indy. Riguardando la gara, penso che se non avessi sbagliato la partenza sarei potuto essere più vicino a Marc. Ora arriviamo su una pista che, in teoria, è buona per la nostra moto e per il mio stile di guida, con molte chicanes dove è importante la velocità di percorrenza. Vedremo che tempo fará nel fine settimana, pare che il meteo sarà instabile, quindi diventa molto importante trovare subito il set-up giusto. Siamo arrivati qui molto motivati, vogliamo ripetere la bella prestazione di Indy. Brno è un tracciato più veloce e più largo: qui ho già vinto in quattro occasioni, proverò a fare del mio meglio in pista.”

Guarda le foto del GP di Indianapolis 2014 della MotoGP

Pol Espargaró, Campione del Mondo della Moto2 in carica e alla sua prima stagione in MotoGP, è a sua volta reduce da un bel piazzamento ad Indianapolis, un quinto posto subito dietro ai quattro 'big' che rappresenta fino ad oggi il suo miglior risultato nella Premier Class:

“Sono contento del mio risultato di Indianapolis, abbiamo recuperato molto nella seconda parte di gara e 'quinto' è una bella posizione, ma siamo arrivati troppo distanti da quelli davanti. Ad ogni modo sono stato soddisfatto della gara e del weekend in generale. Dobbiamo solo continuare a migliorare. Sono soddisfatto della mia posizione in campionato e di questa prima parte di stagione in una categoria per me completamente nuova, e per questo ringrazio Yamaha e il mio team. Sono ancora giovane e so di poter far meglio, ma sto facendo esperienza gara per gara, continuando ad imparare.”

Guarda le foto del GP di Indianapolis 2014 della MotoGP

Andrea Iannone invece ha lasciato Indianapolis con un risultato ben diverso da quello che avrebbe meritato a causa di un ritiro per problemi tecnici alla sua Ducati Desmosedci GP14. Evidenti quindi i suoi propositi di riscatto:

“Indianapolis per me non è stato un bel weekend, eccetto per le libere: le qualifiche non sono state esaltati e in gara mi sono poi dovuto fermare. Mi piace il tracciato di Brno, mi sono sempre divertito tanto qui e anch'io ho tanti bei ricordi legati alla Moto2, specialmente le battaglie con Marc, solo che lui è stato sempre un po' piú veloce di me. Sono molto felice dell’accordo con Ducati per l’anno prossimo, in cui finalmente sarò un pilota ufficiale."

Guarda le foto del GP di Indianapolis 2014 della MotoGP

Dato che la sua famiglia è proprietaria del tracciato di Brno, l'espressione 'Padrone di casa' è più che mai calzante per Karel Abraham, che naturalmente vorrà fare bella figura davanti al suo pubblico. Risolti i problemi fisici, il ceco promette battaglia:

“Sono felice di essere finalmente tornato in forma perché l'anno scorso ero arrivato qui con un forte dolore alla spalla che dopo mi ha costretto all'operazione. La stagione all’inizio non è stata facile per me, ma abbiamo mantenuto la costanza anche all'inizio, quando non sapevamo come avrebbe effettivamente reagito la mia spalla. Ora sono davvero a posto. C’è della pressione qui a Brno, ma è normale quando si corre la gara di casa.”

Guarda le foto del GP di Indianapolis 2014 della MotoGP

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: