Punti patente, come sapere quanti ne hai e come recuperarli

In origine sono 20, ma poi possono aumentare o diminuire. Come tenere sotto controllo i punti della patente e come recuperarli se si perdono.

patente moto 1

All'inizio i punti sulla nostra patente erano 20, ma poi possiamo averne perso qualcuno o, forse, invece sono aumentati. Ogni due anni ne possiamo guadagnare due, ma un'infrazione può avercene fatto decurtare qualcuno lungo la strada. Come tenere sotto controllo i nostri punti e cosa fare se ne perdiamo troppo?

Quanti punti ho?


patente moto 2

Per verificare il saldo dei punti il metodo più facile e gratuito è farlo online. Sul sito internet del Portale dell'automobilista, infatti, si può avere lo stato attuale dei propri punti della patente, oltre a tenere sott'occhio le scadenze del bollo o le revisioni. L'indirizzo è: www.ilportaledellautomobilista.it, gestito dal Ministero dei Trasporti e per controllare la propria situazione punti basta una semplice registrazione. Dopo aver accettato la normativa sulla privacy basta inserire pochi dati e collegare il suo profilo ai dati presenti nell’archivio del Ministero.

Leggi anche: Passaggio di proprietà moto, cosa fare e quanto costa

Per chi non può o vuole usare internet c'è sempre il telefono. Basta una telefonata al numero 848.782.782 (costo di una chiamata urbana) e dando anche qui alcuni dati personali si accede subito alle informazioni riguardo ai propri punti.

Infine, esistono diverse applicazioni per iPhone, iPad o smartphone Android che permettono di visualizzare i propri punti patente, tra i quali iPatente, creato proprio dal Portale dell'Automobilista.

Come recuperare i punti persi


patente moto 3

E se si sono persi i punti, come fare a recuperarli? Il metodo più facile ed economico è quello di non commettere ulteriori infrazioni, visto che – come detto – ogni due anni senza infrazioni vengono aggiunti due punti alla nostra patente (fino a un massimo di 30). Se, però, si è perso troppi punti per strada, allora l'unica soluzione è quella di iscriversi ai corsi di recupero per i punti. Si tratta, praticamente, di rifare l'esame per la patente, con corsi tenuti dalle autoscuole o altri soggetti autorizzati dal Ministero dei Trasporti ed esame teorico e pratico alla fine.

  • shares
  • Mail