MotoGP, Ciabatti promette: "Ducati GP14 più forte negli ultimi Gran Premi"

Il Direttore del Progetto Ducati MotoGP conferma i nuovi step tecnici per l'attuale Desmosedici nell'attesa della nuova moto 2015 firmata Gigi Dall'Igna.

ciabatti

Dopo il bagno di folla e d'affetto del WDW2014, per il Ducati Team è già tempo di rimboccarsi le maniche per preparare il prossimo round della stagione, il GP di Indianapolis (clicca qui per orari e copertura televisiva), che nel fine-settimana dell'8-10 Agosto segnerà la fine delle vacanze per i protagonisti del Mondiale MotoGP 2014. Paolo Ciabatti, Direttore del Progetto Ducati MotoGP, ha fatto nuovamente il punto della situazione in una recente intervista con il sito ufficiale del Motomondiale, sottolineando come la scuderia ufficiale di Borgo Panigale si ritenga comunque soddisfatta dei progressi già compiuti quest'anno:

"E' stato un inizio di stagione piuttosto buono in termini di risultati in quanto abbiamo fatto già due podi, con Dovizioso terzo ad Austin e secondo ad Assen: [il 'Dovi'] ha fatto dei bei risultati ee è attualmente quarto in campionato, e questo è molto buono.”

"Dall'altra parte, Cal [Crutchlow] ha avuto molta sfortuna a causa di problemi tecnici, più l'incidente. Al momento il suo feeling con la moto non è ottimale, e per questo stiamo cercando di aiutarlo a capire meglio la moto e metterlo nelle condizioni di mostrare tutto il suo potenziale: noi crediamo che Cal sia un grande pilota, ma fin ad ora non è stato realmente in grado di dimostrare quanto può essere veloce su una Ducati."

Guarda le nostre foto del WDW2014

L’Ing. Gigi Dall'Igna, dall'ultimo inverno nuovo deus ex-machina del Reparto Corse Ducati, è sicuramente l'uomo su cui Ducati scommette per il proprio futuro - con una nuova moto da lui realizzata che scenderà in pista nella Premier Class del 2015 - ma secondo Ciabatti l'influsso positivo del 'nuovo arrivato' ha iniziato a concretizzarsi già nella stagione in corso:

"Gigi è entrato in azienda l'anno scorso a Valencia, all'inizio di novembre, quando la GP14 era già stata progettata e realizzata a quel punto. Ma Gigi ha portato alcune idee, abbiamo fatto molti cambiamenti, alcuni dei quali non molto 'visibili', ma abbiamo lavorato anche sul software e su altri dettagli e la moto è migliorata. Ovviamente soffriamo ancora troppo di quel problema di sotto-sterzo, e probabilmente per risolverlo dovremo intervenire sul design e sul posizionamento del motore nel telaio. Non sta a me dire esattamente ciò che dovremmo fare. Stiamo comunque lavorando sodo sulla nuova moto, la GP15 dell’anno prossimo, ma anche l’attuale GP14 migliorerà molto nella parte della stagione."

Guarda le nostre foto del WDW2014

In occasione del World Ducati Week di Misano sono stati infatti annunciati anche degli 'step evolutivi' per l'attuale Desmosedici GP14, che saranno implementati da qui alla fine dell'anno. Ciabatti conferma che il team - pur restando la moto 2015 la chiara priorità - non ha alcuna intenzione di 'trascirare' l'attuale stagione

"Su alcuni tracciati credo che possiamo essere abbastanza competitivi, anche in condizioni di asciutto. Chiaramente non saremmo troppo tristi in caso di pioggia alla domenica, e questo perché la nostra moto ha dimostrato di essere piuttosto competitiva in ​​condizioni di bagnato. Per quanto riguarda Cal, vogliamo aiutarlo a trovare la giusta confidenza con la moto: sappiamo che, quando troverà la fiducia, potrà finalmente spingere al massimo ed essere più vicino agli altri piloti."

Guarda le nostre foto del WDW2014

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: