Q8 sempre più presente e attiva in Italia dopo 30 anni di successi

L'accordo con Shell porta a 3.500 i punti vendita Q8 dislocati sul nostro territorio: la rete Q8 è sempre più vicina alla clientela e alle sue esigenze.

img_evidenza-Antonio-Ranesi

A trent'anni dal suo arrivo sul mercato italiano, il Gruppo Q8 continua a crescere e ad aumentare la sua presenza sul nostro territorio avvicinandosi sempre di più alla clientela. La recente acquisizione delle attività di distribuzione carburanti Shell ha portato la compagnia petrolifera del Kuwait a diventare il secondo operatore in termini assoluti sul mercato italiano, un ruolo che le permette di ampliare e rendere ancora più capillare la propria offerta volta alla massima soddisfazione dei consumatori.

È il 1984 quando Kuwait Petroleum entra nel mercato italiano rilevando la rete vendita Gulf, mentre risale al 1986 l'arrivo del nuovo marchio Q8, che negli anni a venire conoscerà una rapida crescita grazie a una stagione di azzeccate acquisizioni operata dal gruppo. Tappe fondamentali di questa ascesa sono il rilevamento del produttore di lubrificanti Roloil nel 1988 e la decisiva acquisizione delle attività della Mobil Oil Italiana nel 1990, che permetterà poi il lancio della nuova Rete di Vendita Q8 nel 1992. Nello stesso periodo viene inoltre lanciata la gamma lubrificanti della nuova linea Q8Oils.

Dopo aver convertito la raffineria di Napoli in deposito costiero, Q8 riacquista un ruolo strategico nella raffinazione in Italia nel 1996, rilevando da Agip Petroli il 50% della Raffineria di Milazzo e proseguendo così nel suo percorso di posizionamento come uno dei maggiori protagonisti del mercato petrolifero italiano. Nel 1999 tutte le attività di produzione e commercializzazione dei lubrificanti Roloil e Q8Oils confluiscono nella Conqord Oil, mentre nel 2001 nasce Q8Quaser, società commerciale operante nel canale extra-rete.

L'ormai celebre marchio Q8 - concepito dal designer londinese Wolff Olins - debutta in Italia a metà anni '80: il nome Q8, pronunciato in inglese, richiama il nome di Kuwait Petroleum evocandone il paese d'origine, mentre il simbolo - le ormai famose 'due vele colorate' - si ispira all'antica vocazione marinara del Kuwait e alle sue tradizionali imbarcazioni a vela, chiamate 'Dhow'. Anche la scelta dei suoi colori non è affatto casuale, richiamando elementi simbolici quali la sabbia del deserto, il petrolio e l'energia.

L'accordo con Shell è solo l'ultima tappa del processo di espansione del Gruppo Q8 in Italia, un'operazione che ribadisce ulteriormente l'intenzione dell'azienda di investire sul nostro territorio ed essere sempre più vicina alla clientela. Avendo portato a 3.500 il totale dei suoi punti vendita dislocati nel nostro paese, Q8 è ora in grado di proporsi al consumatore con un'offerta ampliata e completa, che comprende benzina senza piombo, gasolio, GPL, il diesel ad alte prestazioni Hi-Q Diesel+ e una vasta scelta di lubrificanti, raccolti nella linea Q8 Oils. Il cospicuo aumento delle stazioni di servizio si traduce naturalmente anche in una maggiore prossimità al cliente, con una presenza più capillare che permetterà a Q8 di proporre offerte mirate, più convenienza e servizi ancora più efficienti e tempestivi. Tutto a vantaggio dell'utente finale.

L'impegno del Gruppo Q8 in Italia si basa naturalmente anche sui cardini imprescindibili della tecnologia e dell'innovazione, con una politica aziendale che tiene comunque nella massima considerazione le tematiche legate all'ambiente. Sempre nell'ottica della massima soddisfazione della clientela, Q8 è protagonista anche di alcune interessanti iniziative come la raccolta a punti StarQ8 (che riserva numerosi sconti, premi e vantaggi ai possessori della carta multifunzione SuperStarQ8) e la rete di distribuzione Q8easy (stazioni di servizio automatizzate di facile utilizzo, veloci e particolarmente convenienti).

Iniziativa realizzata in collaborazione con Kuwait Petroleum Italia SpA

foto di Antonio Ranesi

  • shares
  • Mail