SBK, Bimota a rischio. Intanto vince a Portimao con Badovini...

Situazione complicata per Bimota chiamata ad onorare gli impegni entro il 13 agosto. Intanto in pista la BB3 continua a vincere...

SBK Portimao 2014 - Bimota

Bimota ha tempo fino al 13 agosto per produrre 125 BB3 per ottenere l'omolagazione definitiva da parte della Dorna e della FIM. Ad onor del vero le 125 moto mancanti non dovranno essere prodotte per intero entro il 13 agosto. E' infatti sufficiente, che nella prossima visita ispettiva (dopo il nono round del Mondiale SBK che si corre a Laguna Seca il prossimo weekend) la casa riminese riesca a dimostrare di avere i componenti necessari per la fabbricazione delle moto richieste.

Facile? Tutt'altro. Sembra infatti che alcuni componenti per poter assemblare le moto siano in ritardo di consegna e per un'azienda artigianale, priva tra l'altro di catena di montaggio, che non ha certo un numero elevato di dipendenti è tutt'altro che facile. Non ultima la questione delle unità vendute. Una problema non di poco conto visto che il prezzo della Bimota BB3 è di circa 40 mila euro. Una cifra che di questi tempi in pochi di possono permettere. Mi auguro di cuore che si prenda atto, in del notevole sforzo della Casa italiana e del lavoro che il Team Alstare è riuscito a fare in così poco tempo portandola subito a lottare per il campionato EVO.

    GALLERY BIMOTA SBK EVO PORTIMAO 2014

Intanto ieri a Portimao Ayrton Badovini e Christian Iddon, hanno chiuso al primo ed al secondo posto nella categoria EVO. Ayton Badovini è riuscito costantemente a girare con tempi in linea con quelli di alcuni dei piloti della classe Superbike. Dato impressionante visto che il pilota Bimota Alstare era partito dalla quinta fila della griglia. Anche Christian Iddon ha fatto una serie di giri con "tempi da Superbike" ed entrambi i piloti continuano a fare progressi con le loro BB3. Parola ai piloti.

Ayrton Badovini:

“Non sono così contento della mia prima manche, perchè mi mancava il giusto feeling con la gomma posteriore e quindi la gara non è stata facile. E’ stata una mia scelta e forse ho sbagliato. Gara 2 era bagnata ed ho avuto un buon feeling fin da subito. La mia confidenza è cresciuta giro dopo giro e i miei tempi miglioravano ed erano simili a quelli di alcuni dei piloti nella classe Superbike. Avevamo cambiato la moto per la seconda gara, e anche se non era perfetta, era molto buona e riuscivo a gestire abbastanza bene le difficili condizioni della pista. So che potrà sembrare strano ma mi sono divertito, nonostante la pioggia, ed è stato fantastico essere la prima moto EVO. Stiamo imparando sempre di più a conoscere la nostra moto, ogni volta che usciamo in pista, e sono soddisfatto dei progressi che stiamo facendo. Non vedo l’ora di fare le prossime gare.”

    GALLERY BIMOTA SBK EVO PORTIMAO 2014

Christian Iddon:

“Penso che gara 1 sia stata ottima per me e sono molto felice perché i miei tempi sul giro sono stati costantemente veloci. Credo che avrei potuto vincere nella classe EVO, ma ho avuto un paio di sfollate che mi hanno rallentato un po’. Era bello poter lottare con i piloti EVO più veloci e questo dimostra quanti progressi abbiamo fatto. Gara 2 è iniziato sotto la pioggia e quando la pista era completamente bagnata la moto si comportava in un modo fantastico! I tempi sono venuti facilmente e mi sono divertivo. Una volta il cambio è andato in folle entrando nella prima curva e ho perso qualche posizione, ma poi ho spinto forte per recuperarle. La pista cominciava ad asciugarsi un po’ ed era più difficile guidare la moto; ho cominciato a soffrire per problemi di grip. Senza quelli, sono sicuro che avrei potuto lottare per la prima posizione EVO, e forse ottenerla!”

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: