SBK, Bimota: un mese di tempo per finalizzare l'omologazione della BB3

La casa riminese dovrà dimostrare entro Luglio di aver realizzato le 125 unità della moto richieste per correre nel Mondiale SBK entro. In caso contrario, il team Bimota Alstare sarà escluso dalle gare.

01 bimota

Secondo alcune indiscrezioni trapelate dal paddock della SBK a Portimao, Bimota ha tempo fino alla fine di questo mese per finalizzare l'omologazione per il Campionato Mondiale Superbike della sua nuova BB3 - la sportiva con motore 4 cilindri della BMW S1000RR presentata all'ultimo Salone EICMA di Milano - oppure, in caso contrario, non le sarà consentito di continuare a correre per il resto della stagione in corso.

Dopo che a inizio hanno erano state 'ritoccate' le regole per consentire alle nuove case di accedere più facilmente al massimo campionato di velocità per 'derivate dalla serie' - misura della quale, obiettivamente, è stata solo Bimota a beneficiare - al nuovo team Bimota Alstare era stato concesso di partecipare al Mondiale come alle altre squadre ma senza partecipare all'attribuzione dei punti iridati, nell'attesa - appunto - che la casa riminese raggiungesse i requisiti produttivi richiesti per partecipare al Campionato.

In pratica, Ayrton Badovini e Christian Iddon - gli alfieri del team Bimota Alstare - potranno quindi continuare a correre senza omologazione fino al prossimo round di Laguna Seca, in programma il prossimo weekend, ma dovranno essere omologate per il round successivo di Jerez, in programma nel fine settimana del 7 Settembre, dopo la lunga pausa estiva.

SBK 2014 - BIMOTA ALSTARE TEAM - GALLERIA FOTOGRAFICA

BikesportNews ha raccolto conferme in tal senso a Portimao da alcune figure chiave dell'organizzazione del campionato, a cominciare dal Direttore del Campionato Daniel Carrera:

"Prima della gara di Jerez andremo lì [nel quartier generale Bimota] per un controllo, in quanto sono ormai quasi passati i quattro mesi dalla data della loro prima corsa [ad Aragon, il 13 Aprile]. Laguna è l'ultima gara compresa nella finestra di quattro mesi, dopo di che, se avranno il numero di moto necessarie saranno a posto, in caso contrario non saranno più autorizzati a correre"

L'ex-pilota Gregorio Lavilla, oggi World Superbike sporting director, ed il Direttore Tecnico della SBK Paul Smart hanno inoltre ribadito che Bimota non dovrà esibire le 125 moto tutte insieme - nel caseo ne avessero già vendute - ma dimostrare di aver raggiunto il target con tutta la documentazione necessaria.

SBK 2014 - BIMOTA ALSTARE TEAM - GALLERIA FOTOGRAFICA

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: