Test MotoGP Mugello, Max Biaggi loda la ART Aprilia: "Bilancio sicuramente positivo" [FOTO e VIDEO]

Biaggi indossa di nuovo casco, guanti e stivali per un test con la casa che più di ogni altra ha caratterizzato la sua carriera sportiva. Tutti gli aggiornamenti.

Test MotoGP Mugello: Max Biaggi in pista con la ART Aprilia

Terza e ultima giornata di lavoro al Mugello per Max Biaggi, impegnato da lunedì sui colli di Scarperia in un approfondito test della ART. Avendola già provata a Maggio, il pilota romano era alla sua seconda 'esperienza' con il prototipo Aprilia per la MotoGP (fortemente 'ispirato' alla RSV4 con cui il campione romano ha vinto i suoi 2 titoli mondiali in SBK) ed il responso generale del test è stato giudicato unanimamente positivo da tutti i personaggi coinvolti.

Il 'Corsaro' ha già terminato la sessione odierna completando 43 tornate, ed il suo miglior crono sarebbe stato di 1:50.94. Per fare una comparazione con l'ultimo GP d'Italia - pur in condizioni ovviamente non identiche - Michael Laverty aveva fatto segnare in qualifica un 1:50.505 con la sua PBM (altra moto realizzata su base ART/RSV4 ma con un diverso telaio) e un best lap in gara di 1:51.019, mentre Michel Fabrizio - che in quell'occasione sostituiva Petrucci sulla ART di IodaRacing - non era mai sceso sotto l'1'53" per tutto il weekend. Rispetto al suo miglior crono di ieri, questa mattina Biaggi ha migliorato la sua miglior prestazione personale di circa tre decimi, e dal box Aprilia sono arrivati comunque segnali di soddisfazione per il lavoro svolto in questa tre-giorni al Mugello.

TEST MOTOGP MUGELLO: MAX BIAGGI IN PISTA CON L'APRILIA (GALLERY)

Ben 176 i giri totali completati da Biaggi nei tre giorni, e tanti sono stati anche i dati incamerati da Aprilia per lo sviluppo della moto attuale e - in prospettiva - per il nuovo prototipo Aprilia, che vedrà la casa di Noale tornare in forma ufficiale nella classe regina del Motomondiale nel 2016. Lo stesso Max Biaggi si è dichiarato piuttosto soddisfatto del feeling raggiunto con la ART in questi tre giorni di test:

“Il bilancio di questi tre giorni è sicuramente positivo. Sotto tutti i punti di vista: adattamento alla moto, alle gomme, ai freni, senza contare l’impegno fisico che con così tanti giri diventa importante specie se non sali in moto da tempo. Abbiamo fatto un buon lavoro, siamo riusciti a valutare le diverse soluzioni disponibili e credo di aver fornito dei buoni spunti alla squadra. In questo ultimo giorno ci siamo concentrati soprattutto sul lavoro a medio-lungo termine, quindi provando a delineare una strada da seguire. Logico che con così tante prove sia anche facile perdere un po’ la bussola, ma alla fine procedendo con metodo per piccoli passi si possono raggiungere risultati importanti”.

TEST MOTOGP MUGELLO: MAX BIAGGI IN PISTA CON L'APRILIA (GALLERY)


L’importanza di questa tre giorni di test al Mugello in chiave futura è stata particolarmente sottolineata da Romano Albesiano, 'Numero Uno' di Aprilia Racing:

“A chiusura del test non posso che dichiararmi soddisfatto. Il ritmo di Max è stato molto buono, abbiamo raccolto dati importanti sui quali ora ragioneremo in previsione futura. C’è poco da aggiungere rispetto a quanto detto nei giorni scorsi, abbiamo scelto di provare con Biaggi perché ritenevamo di poter ricavare indicazioni importanti dalla sua esperienza e, sotto questo punto di vista, il test è andato come programmato”.

In Toscana, Biaggi è stato seguito dalla stessa crew che era al suo box quando vinse il titolo SBK 2012, ma ora tutti i tecnici, capitanati dall'inossidabile Aligi Deganello, si apprestano a volare subito in Portogallo per preparare l'ottavo round del Mondiale Superbike a Portimao (clicca qui per orari e copertura televisiva) dove si ricongiungeranno con il pilota che ha sostituito il romano del team ufficiale di Noale, il francese Sylvain Guintoli.



TEST MOTOGP MUGELLO: MAX BIAGGI IN PISTA CON L'APRILIA (GALLERY)

Test MotoGP Mugello: Max Biaggi fa progressi con l'Aprilia [FOTO e VIDEO]

Max Biaggi al Mugello con la ART Aprilia

UPDATE: Conclusa al Mugello anche la seconda giornata di test di Max Biaggi con la ART, l'attuale prototipo MotoGP di casa Aprilia. Per il momento non ci sono informazioni riguardo al lavoro svolto dal pilota romano nella giornata di oggi, ma lo stesso 'Corsaro' ha provveduto a fornire un aggiornamento serale della situazione tramite il proprio profilo Twitter (e dal cui tono sembrerebbe che tutto sia andato per il meglio). Sarebbe stato di 1:51.2 il miglior crono di giornata:



    LEGGI ANCHE > Il commento di Max Biaggi e di Romano Albesiano

A giudicare da quanto lasciato trapelare dal pilota e dagli ambienti Aprilia, la prima giornata di test di Max Biaggi con la ART - immancabilmente griffata con il caratteristico numero '3' del fuoriclasse romano - sembra aver dato buoni frutti, e sono quindi molte le aspettative che circondano il pilota romano per la seconda e ultima giornata di test al Mugello, attualmente in corso di svolgimento. Nonostante fossero molte le facce sorridenti ieri sera al box Aprilia dopo le prime sessioni, il lavoro svolto ieri è stato più che altro di preparazione al le sessioni di oggi, dove si andrà più decisamente alla caccia della prestazione.

La ART è il prototipo Aprilia che gareggia nel Campionato del Mondo MotoGP con Danilo Petrucci ed il team IodaRacing (anche se le moto del team Paul Bird Motorsport, chiamate PBM, sono pesantemente basate su di essa) e per dare un contributo al suo sviluppo - propedeutico anche alla realizzazione della nuova moto che segnerà il ritorno di Aprilia in MotoGP nel 2016 - gli uomini di Noale hanno deciso di affidarsi anche all'input del 6-volte-campione-del-mondo, imprescindibile 'uomo simbolo' della casa veneta. L'esperienza vincente di Biaggi con la RSV4, moto alla quale la ART è fortemente 'ispirata', è ovviamente una garanzia sulla bontà del feedback del pilota.

Questo test è il secondo del 'Corsaro' con la ART - il primo si svolse a inizio Maggio - e al box Aprilia sono naturalmente presenti tutti i personaggi-chiave legati al progetto, dal direttore Tecnico Romano Albesiano fino al 'fido' Aligi Deganello, già al box di Biaggi in Superbike. Rimaniamo ovviamente in attesa di aggiornamenti sui tempi odierni del campione romano.

TEST MOTOGP MUGELLO: MAX BIAGGI IN PISTA CON L'APRILIA (GALLERY)


Test MotoGP Mugello: Max Biaggi e Aprilia soddisfatti della prima giornata

Test MotoGP Mugello: Max Biaggi in pista con la ART Aprilia

UPDATE: Terminata con apparente soddisfazione la prima giornata di test di Max Biaggi al Mugello con la ART. Una pioggia passeggera ha leggermente disturbato il programma di lavoro del sei volte iridato, ma Biaggi ha confermato di essere riuscito a completare ben 50 tornate con la moto, cui aggiunge la grande soddisfazione per aver riabbracciato il team con cui vinse il suo ultimo titolo SBK. Sembra che la giornata di oggi sia stata dedicata più che altro al permettere a Biaggi di trovare confidenza con la moto e con la pista, lavorando anche sul set-up della moto. Non sono stati divulgati tempi, ma il lavoro di oggi è stato comunque propedeutico alla giornata di domani, quando il 'Corsaro' potrà fare veramente sul serio tra i ridenti colli del Mugello.



Max Biaggi scenderà in pista questa mattina al Mugello per una nuova sessione di Test con la ART, il semi-prototipo Aprilia per la MotoGP che quest'anno gareggia nella Premier Class del Motomondiale con Danilo Petrucci ed il team Octo IodaRacing Team (anche se molto del suo DNA è presente anche nelle PBM dell'omonimo team britannico). Come confermato dallo stesso pilota romano questa mattina con un tweet - nel quale ha anche sfoggiato il casco che utilizzerà per il test - "La passione è altamente contagiosa e senza vaccino alcuno".


Il forte ex-pilota romano, oggi commentatore TV, ha naturalmente un forte legame con la casa di Noale - con cui ha vinto 5 dei suoi 6 titoli mondiali in carriera - ed il suo test sullo spettacolare tracciato toscano e ovviamente circondato da grandi attese anche per il numeroso seguito di cui Biaggi ancora gode tra gli appassionati italiani, che certamente non lo hanno dimenticato nonostante il ritiro dalle corse (da Campione del Mondo della Superbike) a fine 2012. Lo stesso 'Corsaro' si è già dichiarato più che entusiasta di questa nuova opportunità di salire in sella alla ART (che aveva già 'assaggiato' a Maggio) e già nella giornata di ieri non esitava a mandarle messaggi d'amore:


TEST MOTOGP MUGELLO: MAX BIAGGI IN PISTA CON L'APRILIA (GALLERY)

Max Biaggi: nuovo test al Mugello con la ART, l'Aprilia per la MotoGP

Max Biaggi Aprilia Mugello 2014

Al termine della Stagione 2012, dopo alcune settimane di riflessione, l'allora quarantenne Max Biaggi decise di porre fine alla sua carriera di pilota professionista dopo aver conquistato il suo secondo titolo mondiale della Superbike. Il campione romano decideva così di chiudere in bellezza, da vincitore, una carriera costellata da 6 titoli iridati, 4 nella vecchia classe 250 del Motomondiale e 2 nel massimo campionato per derivate dalla serie.

Da allora, Biaggi si è trasformato in commentatore televisivo del Mondiale Superbike per le reti Mediaset - e, dobbiamo ammetterlo, con risultati davvero eccellenti - ma non per questo ha abbandonato del tutto la pista, anzi. Dopo aver regalato ad Aprilia Racing il secondo titolo - quello, appunto, del 2012 - il fuoriclasse romano si è concesso diverse 'digressioni' in pista (le più note, il test al Mugello con la Desmosedici GP13 del team Ducati Pramac lasciata 'vacante' dall'allora infortunato Ben Spies e il collaudo sempre al Mugello della ART 2014 dello scorso Maggio), puntualmente corredate da voci su un possibile ritorno all'agonismo dell'indimenticato 'Corsaro'.

Il prossimo capitolo di questa saga, a quanto pare, si consumerà la prossima settimana, di nuovo al Mugello, dove Max Biaggi sarà impegnato in un test con Aprilia Racing. A darne notizia oggi è stato lo stesso Biaggi con un Tweet:


In cosa consisterà esattamente questo test, al momento non è dato sapere. Probabilmente si tratterà di una prova con la RSV4 Factory-spec che gareggia nel Mondiale SBK con Marco Melandri e Sylvain Guintoli, ma potrebbe anche trattarsi di qualcosa di meno 'scontato', ad esempio un nuovo collaudo con la ART MotoGP. Nell'attesa di nuovi dettagli, non possiamo comunque che compiacerci per il ritorno in pista di uno dei veri e propri 'miti' del motociclismo italiano, anche se solo per un collaudo, e siamo certi che il suo feedback sarà comunque prezioso per gli uomini di Noale, qualunque esso sia.

MAX BIAGGI - TEST ART MUGELLO 2014 - GALLERY FOTOGRAFICA

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: