SBK Donington 2014, Rea cerca l'allungo: "Adoro questa pista"

Jonathan Rea, nuovo capo classifica del Mondiale SBK, punta sul round di casa per aumentare il suo margine in campionato: "Il set-up per Donigton è simile a quello di Imola."

SBK Donington 2014 - Pata Honda Preview

Il round di Donington Park di questo fine settimana, quinto appuntamento del Mondiale Superbike 2014, riveste sicuramente grande importanza per Jonathan Rea, nuovo capoclassifica del Mondiale dopo la strepitosa doppietta di Imola. Il portacolori del team Pata Honda World Superbike e la sua CBR1000RR Fireblade SP attraversano sicuramente il classico 'momento di grazia', che ha visto il binomio conquistare la vittoria nelle ultime tre gare (con Gara-2 di Assen) e salire sul podio cinque volte nelle ultime sei (compresa Aragon).

Con queste premesse, è inevitabile che il 27enne nord Irlandese si avvicini all'appuntamento con il pubblico britannico con grande ottimismo. La sua irresisitibile progressione lo ha visto scavalcare in classifica il Campione del Mondo in carica Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) che ora lo segue a quattro lunghezze di distacco, ed è quindi chiaro che il sempre numeroso pubblico britannico avrà di che divertirsi nel tifare i suoi due idoli.

SBK DONINGTON 2014 - PATA HONDA PREVIEW

Jonathan Rea, al sesto anno nel team Ten Kate, è ovviamente ben al corrente delle alte aspettative che si sono create attorno a lui dopo l'incetta di punti delle ultime uscite, ma il suo approccio verso la gara di Donington rimane focalizzato sul lavoro da fare in pista:

"Mi sembra incredibile arrivare alla mia gara di casa in testa al campionato! Questo non cambierà affatto il mio approccio alla corsa, ma è una bella sensazione sapere che abbiamo sviluppato la CBR1000RR Fireblade SP al punto in cui possiamo arrivare regolarmente sul podio e lottare per la vittoria. Mi piace guidare a Donington davanti ai veri tifosi inglesi, è il posto dove ho avuto la mia prima esperienza nel mondo delle corse su una Honda CB500. Nessuno può negare il fatto che la prima parte del circuito lo rende uno dei migliori al mondo, ma l'ultima parte è un po' da 'fermata dell'autobus', e questo significa dover scendere a compromessi per ottenere un buon setting, per avere rapidi cambi di direzione e stabilità in frenata. I nostri dati dello scorso anno dimostrano che l'assetto di Imola è abbastanza simile a quello necessario a Donington, quindi dovremo iniziare il weekend con qualcosa di simile a quello con cui abbiamo terminato il weekend di Imola. E che non si è rivelato affatto male!"

SBK DONINGTON 2014 - PATA HONDA PREVIEW

Jonathan Rea è originario dell'Irlanda del Nord e risiede sull'Isola di Man, è britannico ma non inglese, mentre il compagno di box Leon Haslam è davvero 'di casa' a Donington Park, visto che vive solo a mezzora d'automobile dal circuito. Il 30enne inglese è ovviamente impaziente di correre di fronte al proprio pubblico, dove spera di rovesciare le sorti di una stagione che fino ad ora lo ha visto in profonda crisi di risultati, da tempo a secco di podi e attualmente nono in campionato con 58 punti.

"Ovviamente non vedo l'ora di correre a Donington, che è il mio circuito di casa. Con la Honda Race School ho girato molto su questa pista e la conosco abbastanza bene, ma non ho mai avuto molto successo su questa pista in carriera. Qui ho corso la mia prima gara nel Mondiale come wild-card, con la CBR del team HM Plant Honda in BSB, ma ero uscito in entrambe le gare quando ero in lotta per i primi posti. Poi ho fatto un bel podio con la Honda nel 2009 e un'altro in gara-1 nel 2012, ma mi sono perso le gare dello scorso anno [per infortunio], il che è stato un vero peccato. Abbiamo sicuramente fatto dei passi in avanti con la CBR dopo il primo round di quest'anno in Australia, ma non credo che siamo riusciti ad ottenere il meglio da essa nell'ultimo paio di rounds. Tuttavia la moto è chiaramente in grado di vincere e lottare per il podio, quindi farò sicuramente del mio meglio per ottenere il massimo nella mia gara di casa."

SBK DONINGTON 2014 - PATA HONDA PREVIEW

  • shares
  • Mail