Baines racing – Progetto Imola

Dedicata a tutti quelli che non riusciranno ad accaparrarsi una Sport Calssic originale. Questi smanettoni molto brit e molto seventies della Baines Racing devono avere proprio una fissa con le piste: lavorano (e vivono) dentro in cancelli di Silverstone e chiamano le loro special in kit Progetto Imola. Più che un kit di preparazione queste

di omino



Dedicata a tutti quelli che non riusciranno ad accaparrarsi una Sport Calssic originale.
Questi smanettoni molto brit e molto seventies della Baines Racing devono avere proprio una fissa con le piste: lavorano (e vivono) dentro in cancelli di Silverstone e chiamano le loro special in kit Progetto Imola.
Più che un kit di preparazione queste fedelissime repliche della produzione Ducati degli anni ruggenti, sono una vera e propria scatola di montaggio Tamiya in scala 1:1.
Quel che manca nella confezione preparata dagli specialisti inglesi è infatti solo il motore e poco altro.

Telaio e forcellone li fanno loro a mano, così da dargli le quote che reputano giuste per andare a grattuggiare le ginocchia sull’asfalto, poi ci mettono un bellissimo serbatoio in scatolato d’alluminio con tanto di bocchettone racing, rivestito da una replica esatta del serbatoio che tanto fa look&feel a Borgo Panigale.
Poi, via, via, tutto quel che serve a farsi un Duca vintage, a parte il pompone (ammessi solo i due valvole…), una buona forcella, una gommata adatta all’uso e un carrozziere abile falsario o fervente creativo, a scelta del cliente.
Il kit base che sta per essere premiato dall’omologazione del TUV, ben visibile in questo pdf, costa intorno ai 5.000 €, una cifra molto interessante, soprattutto per chi è già in possesso di una Ducati (per esempio una moster) di mezza età, che grazie al kit di Baines Racing, rischia di diventare la moto più a la page del momento.

I Video di Motoblog