BMW S1000RR vs Honda CBR1000RR Repsol Replica [video]

Una BMW S1000RR e una Honda CBR1000RR Repsol Replica si sfidano su una strada pubblica del Brasile: guarda il video.

Il video di oggi proviene dal Brasile e ci mostra una specie di gara 'fai-da-te' tra una BMW S1000RR e una Honda CBR1000RR Repsol Replica, un confronto sicuramente molto pericoloso, deplorevole e da non imitare, purtroppo, si è svolto su una strada aperta al pubblico. Non è la prima volta che ci imbattiamo in un filmato simile - e, molto probabilmente, purtroppo non sarà neanche l'ultima - e la considerazione di fondo è sempre la solita, che si traduce anche nel solito invito: evitate di cercare le emozioni velocistiche su strada ma cercate sfogarvi in pista, quindi speriamo che nessuno abbia la malsana idea di ripetere le gesta dei protagonisti di questa clip 'dal vivo'. Detto questo, possiamo addentrarci un po' di più in quelli che sono gli effettivi contenuti del video, che comunque ci offrirà ulteriori spunti per ribadire questo stesso concetto, i due piloti in questione prendono rischi elevatissimi e inutili, tra l'altro sempre ad altissima velocità, dove l'abilità è nello schivare le auto e non nel gestire la moto in piega o cercare la traiettoria migliore.

VIDEO EPIC FAIL: AUTOMOBILISTA INETTO INVESTE 3 MOTO DI FILA

La BMW S1000RR e la Honda CBR1000RR Fireblade sono ovviamente tra le Superbike più apprezzate e riverite di questi ultimi anni, entrambe spinte da un possente quattro-cilindri-in-linea da 1000 cc ma con delle filosofie costruttive che ben rispecchiano i canoni delle rispettive scuole di appartenenza, quella eropea per la prima, quella giapponese per la seconda. Di primo acchito, si potrebbe pensare che l'ipertecnologica sportiva tedesca potrebbe avere un piccolo margine sul bolide giapponese, ma vi invitiamo a guardare il video per rendervi conto con i vostri occhi di quale sia il 'rapporto di forze' tra le due.

VIDEO EPIC WIN: BIMBO DI SEI ANNI GUIDA UNA HARLEY NEL DESERTO

Quello che invece ci preme sottolineare - ancora una volta - è l'assurda pericolosità di tutta la sequenza (ripresa con una videocamera piazzata sul serbatoio della belva teutonica), un duello sul limite dei 300 km/h che, fortunatamente, si risolverà senza drammi. I due motociclisti si sorpassano più volte saltando sconsideratamente da una corsia all'altra, compresa quella di emergenza, creando delle situazioni di indubbio pericolo per gli altri utenti della strada. Nel caso non fosse chiaro, sottolineiamo come un qualsiasi imprevisto (come ad esempio una piccola buca, dello sporco sul manto stradale, oppure una manovra azzardata o non segnalata a dovere da parte di un automobilista) avrebbe potuto trasformare questa bravata in una tragedia che sarebbe stata sicuramente evitabile. E chissà cosa avrà pensato il ciclista al minuto 1:18...

VIDEO EPIC FAIL: FREESTYLER DILETTANTE FINISCE FACCIA SUL MURO

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: