EPO-Pocket Bike: l'elettrica per il bambino che è dentro di noi

EPO-Pocket Bike - Gallery


Ecco un nuovo, interessante progetto che Christian Amendt sta portando avanti da un po' di tempo. Una pausa dal progetto elettrico EPO-Bike che vuole presentare nella categoria FIM e-Power series, lo studente tedesco si è dedicato a qualcosa di "leggermente" più piccolo... ma tanto, tanto divertente!

Nove kWh per la “EPO-Pocket Bike”, nome non originale ma che lascia intendere le caratteristiche del mezzo. In configurazione da gara la sua autonomia è di 15/20 minuti. La parola al padre del progetto: “Confrontare le e-Power 2010 con le normali moto non ha senso. Sono grandi hanno un'autonomia e una potenza limitata e sono molto costose”

“Bisogna focalizzare l'attenzione sul peso della batteria. Una Superbike con 20 litri di carburante può sprigionare una potenza pari a 180kWh. Le nostre moto elettriche, solo 12kWh. Naturalmente sono molto più efficienti queste ultime, ma il discorso in questo caso va da un'altra parte. Così abbiamo pensato di rendere il progetto ancora più interessante ed economico. La soluzione? Una pocketbike.”

EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery
EPO-Pocket Bike - Gallery

Il peso della EPO-Pocket Bike è di 23,4 chilogrammi e si carica in poco meno di un'ora. Il rapporto qualità/prezzo, considerando anche i consumi elettrici, la rende sicuramente un mezzo conveniente. La moto dovrebbe essere messa in vendita già da maggio. Se state cercando un ragalo splendido da fare al vostro bambino, oppure a voi stessi se avete un fisico non propriamente da gigante, fateci un pensierino.

EPO-Pocket Bike - Gallery

via | Asphaltandrubber.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: