Benzina sintetica dall'idrogeno il carburante del futuro?

Cella EnergyE' di ieri l'altro la notizia (bomba) della benzina del futuro che, udite udite, potrebbe costare solamente 0,25€ al litro. Magari direte voi. La sensazionale invenzione arriva dall'Inghilterra dopo quattro anni di studi condotti in segreto nei laboratori della Rutherford Appleton di Oxford. Gli scenziati dell'azienda inglese Cella Energy sono pronti a rivelare la scoperta basata su un rivoluzionario uso della tecnologia dell’idrogeno.

Scoperta che potrebbe altresì sconvolgere il mondo della mobilità mettendo in crisi l’industria più potente al mondo: quella del petrolio. Cella Energy dichiara che il carburante sintetico prodotto utilizzando questo processo di sintesi avrebbe delle qualità uniche: non produrrebbe emissioni nocive, produrla costerebbe circa 50 centesimi di euro al litro e non ultimo il fatto che funzionerebbe sui motori a scoppio attualmente in commercio benzina e diesel senza necessità di modifiche.

Il processo di creazione di questo nuovo carburante è molto complesso ed è basato nella capacità di stoccare l’idrogeno a temperatura ambiente. Fino ad oggi l’ostacolo maggiore era proprio lo stoccaggio dell'idrogeno, possibile solo a temperature bassissime ed a pressione molto alta. Ma come riporta il Corriere, Stephen Voller, amministratore delegato di Cella Energy non ha dubbi: "Il nostro combustibile basato sull’idrogeno potrebbe essere il primo passo verso un sistema di trasporti non più influenzato dalle oscillazioni del prezzo del petrolio. La nostra tecnologia è la benzina sintetica del futuro e sarà chiamata New oil oppure Oil 2.0." Se la scoperta della Cella Energy fosse vera e fattibile nel breve... il mondo cambierebbe!

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: