Home Melandri: “una soddisfazione incredibile”!

Melandri: “una soddisfazione incredibile”!

Avremmo potuto parlare prima di Rossi e del suo ritiro forzato, destinato nei prossimi giorni ad alimentare innumerevoli discussioni, ma oggi è il giorno di Melandri. E allora, per una volta, lasciamo le discussioni in secondo piano, assieme alle critiche e alle illazioni su più o meno fantascientifche prospettive future, e dedichiamoci per prima cosa

di Anna



Avremmo potuto parlare prima di Rossi e del suo ritiro forzato, destinato nei prossimi giorni ad alimentare innumerevoli discussioni, ma oggi è il giorno di Melandri.
E allora, per una volta, lasciamo le discussioni in secondo piano, assieme alle critiche e alle illazioni su più o meno fantascientifche prospettive future, e dedichiamoci per prima cosa a tributare gli onori dovuti al vincitore.

macio 2

Melandri oggi ha saputo gestire alla perfezione una gara combattuta e caratterizzata da tanti risvolti inaspettati, per poi attaccare nel momento decisivo e salire sul più alto gradino del podio.
Ora, con due vittorie, Marco sale al secondo posto nella classifica iridata, a 4 punti dal leader del campionato l’americano Nicky Hayden sempre su Honda, il leader che vince senza ancora aver vinto.
Sentiamo i commenti di Marco sulla vittoria odierna.
“E’ stata una gara strepitosa che mi ha regalato una soddisfazione incredibile. Le condizioni meteorologiche erano molto incerte poco prima della gara e l’attività nei box e in griglia era veramente frenetica. Per quanto riguarda la scelta dei pneumatici mi sono affidato al parere del nostro tecnico Michelin e così sono partito con una gomma posteriore dura. Questa scelta si è rivelata vincente e devo ringraziare Michelin per tutto il supporto datomi.
Grazie ad una buona partenza, mi sono portato in testa alla gara. Nei primi giri faticavo abbastanza ma sono riuscito a restare calmo quando John Hopkins mi ha superato. Quando la gomma è andata a temperatura, la moto ha iniziato a lavorare molto bene, ho preso un buon passo che mi ha permesso di passare prima Loris Capirossi e di avvicinarmi al gruppo di testa. Ho cercato di gestire al meglio la gara. Ho superato Dani Pedrosa e sono andato a vincere il Gran Premio di Francia. Desidero ringraziare tutta la squadra che ha lavorato tantissimo. Domani saremo di nuovo in pista con una sessione di test per arrivare pronti al Mugello, la mia gara di casa.”

Weekend da dimenticare invece per l’altro pilota del team Gresini, lo spagnolo Toni Elias, nono a fine gara: “E’ stato un fine settimana difficile e non siamo riusciti a trovare una soluzione adeguata per affrontare al meglio la gara. Ho fatto una buona partenza che mi ha permesso di conquistare la settimana posizione ma dopo pochi giri non sono riuscito a mantenere il ritmo desiderato. Ho comunque cercato di gestire la gara, chiudendo in nona posizione, un risultato che non rispecchia il nostro potenziale ma che è abbastanza buono considerato le difficoltà incontrate durante tutto il weekend. Domani ci fermeremo a provare e spero di trovare una soluzione per essere pronto per la prossima gara. I miei complimenti a Marco per la bellissima vittoria.”
Con un Melandri come quello di oggi, un Dani Pedrosa più in forma che mai, un Capirossi sempre pronto a dar battaglia e, non dimentichiamoci, un Rossi in cerca di rivincite, siamo sicuri che il 4 giugno al Mugello ne vedremo delle belle!

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →