SBK: buoni tempi per Melandri con l'Aprilia a Jerez

A oltre dieci anni dal titolo vinto con l'Aprilia in 250 il ravennate è "tornato a casa" e ieri ha provato la RSV4 a Jerez per la prima volta.

SBK test Jerez 2013 - Marco Melandri Aprilia

Nonostante le condizioni meteo imperfette, con pioggia che ha costretto a interrompere la sessione di test e violente raffiche di vento, Marco Melandri ha felicemente concluso la giornata di test con il team Aprilia a Jerez de la Frontera.

Il ravennate, ufficialmente sotto contratto con BMW fino al 31 ottobre, è sceso in pista con una tuta nera con un solo sponsor personale: montato in sella alla sua nuova RSV4 ha compiuto un totale di 45 giri, eguagliando il miglior tempo del collega Kawasaki Loris Baz, tornato in pista dopo quasi due mesi di stop.

Il miglior tempo ottenuto ieri da Melandri non si discosta molto dal suo fast lap in gara 1 domenica scorsa, quando aveva fatto segnare 1'41.958. Oltre al Macio e al già citato Baz, ieri sono scesi in pista anche i piloti Pata Honda, Haslam e Rea, Camier con la Suzukie Fores su Ducati, oltre a Tony Elias, ormai prossimo al rinnovo col team Red Devils e che ieri è stato il più veloce.

SBK Test Jerez
1 Elias (Aprilia) 1'41"8
2 Baz (Kawasaki) 1'42"1
3 Melandri (Aprilia) 1'42"3
4 Haslam (Honda) 1'42"9
5 Fores (Ducati) 1'43"0
6 Rea (Honda) 1'43"7

SBK test Jerez 2013 - Marco Melandri Aprilia
SBK test Jerez 2013 - Marco Melandri Aprilia
SBK test Jerez 2013 - Marco Melandri Aprilia

SBK: Melandri in sella alla Aprilia RSV4 a Jerez


Via il 58, subito sostituito dal 33. Il Mondiale Superbike non si ferma mai e come anticipato Marco Melandri è sceso in pista a Jerez de la Frontera con la RSV4 che fino all'altro giorno era di Eugene Laverty e con la quale l'irlandese ha magnificamente strappato la vittoria in gara 1 al ravennate, con un sorpasso che rimarrà negli annali.

Vi presentiamo la prima immagine (dei colleghi di Crash.net) in cui possiamo vedere il "Macio" in sella alla RSV4 ufficiale. Melandri e Guintoli guidati da Romano Albesiano, questa la nuova line up voluta da Noale. Per Marco si tratta comunque di un ritorno, visto che nel 2002 vinse il suo unico (al momento) titolo mondiale in 250, alla terza stagione con l'Aprilia. L'anno successivo passò poi alla Yamaha in MotoGP, dove rimase due anni, prima di trasferirsi alla Honda, casa con cui raccolse i maggiori successi nella classe regina e con cui, nel 2005, si laureò vicecampione.

Melandri ha appena terminato la sua terza stagione nel Mondiale SBK, dopo l'esordio nel 2011 con Yamaha e le due annate con BMW. In tre anni ha vinto 13 gare, di cui 3 quest'anno (Monza, Portimao e Mosca, tutte in gara 1), dove ha concluso al 4° posto in classifica generale con 359 punti, dopo essere partito come uno dei favoriti per la conquista del titolo.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: