Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli

"Perché abbiamo scelto una Diavel? Ovvio, perché è dannatamente cool!" Chad Wells - Commonwealth Motorcycles

Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli

La (anzi "il" come dicono a Borgo Panigale) Ducati Diavel è nata dalla volontà dei progettisti della casa bolognese di creare una moto che fosse puro istinto, una stradale brutale cui fu installato il motore Testastretta 11°, in grado di erogare ben 162 cavalli, rendendo la moto ideale anche per la pista.

Ma i ragazzi di Commonwealth Motorcycles, storico garage specializzato in Ducati, con base a Louisville in Kentucky, hanno pensato che non fosse sufficiente e hanno deciso di installare un turbo Garret GT286R, in modo da aumentare potenza di altri 70 cavalli e portando il totale a 236 cv.

La scelta è ricaduta su questo preciso modello per un motivo molto semplice: Chad Wells (fondatore di Commonwealth Motorcycles) e i suoi soci pensano che sia la sport cruiser più cool in circolazione e inoltre, a quanto pare, nessuno aveva mai osato tanto su un Diavel:

"Credo che abbia uno stile è stupendo e un design superbo. Volevo essere il primo negli Stati Uniti, o forse nel mondo, a fare una cosa come questa, anche se non penso che la svilupperemo ulteriormente e non venderemo kit, ma non si sa mai, è una moto che va già benissimo così, anche se sentivo che le mancava qualcosa."

La velocità massima? Purtroppo non è stata dichiarata...

Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli
Ducati Diavel Turbo da 236 cavalli

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: