MotoGP: lo spettacolo della nuova on-board camera giroscopica

Se avete visto l’ultimo appuntamento della MotoGP al Sachsenring, non sarete rimasti impassibili di fronte alle riprese on-board della moto di Valentino Rossi, che con la novità della telecamera giroscopica, hanno reso l’immagine molto più dinamica e coinvolgente, quasi come se fossimo seduti sul codone della sua M1. Il sistema giroscopico prevede dei sensori, un


Se avete visto l’ultimo appuntamento della MotoGP al Sachsenring, non sarete rimasti impassibili di fronte alle riprese on-board della moto di Valentino Rossi, che con la novità della telecamera giroscopica, hanno reso l’immagine molto più dinamica e coinvolgente, quasi come se fossimo seduti sul codone della sua M1.

Il sistema giroscopico prevede dei sensori, un ricevitore GPS e due accelerometri. Un microchip elabora i dati di questi elementi e con un sistema di orizzonte virtuale mantiene l’inquadratura sempre nella stessa posizione, mentre la moto piega a destra e sinistra, grazie anche a un motore che agisce sull’asse della lente.

Il tutto è posizionato sul codone della moto, l’unica inquadratura dove finora abbiamo potuto apprezzare il nuovo sistema, e forse anche il più esplicativo esempio di movimento in sella, che più ci fa capire il movimento del pilota assieme alla moto, nell’armonica danza fra una curva e l’altra.

via | Hellforleather

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →