TEST Racetec Slick CompK, da Metzeler uno slick “facile” per tutti

TEST Racetec Slick CompK

Imola – Nonostante l’ottimo apprezzamento dei prodotti Metzeler da parte del pubblico e le già ottime qualità dei suoi pneumatici il marchio italo-tedesco non smette di spingere sull’acceleratore della tecnologia e del rinnovamento dei propri prodotti. Dopo l’introduzione della nuova tecnologia Interact prima sullo Z6 e poi sull’M5 (qui il nostro test).

Questo tipo di struttura della carcassa molto particolare e con comportamento adattivo viene da un anno utilizzata anche sul modello Racetec è il primo prodotto racing supersport con tecnologia brevettata Interact con le bandine in acciaio a tensionamento variabile in grado di ottenere performance eccezionali: stabilità, manegevolezza e grip.

La tecnologia Interact offre alle moderne motociclette da corsa la massima adattabilità a differenti condizioni di guida, un nuovo disegno battistrada per non dover scegliere tra pura performance e performance durevole, e una nuova gamma di mescole con un’applicazione più ampia in grado di soddisfare le diverse condizioni di uso in pista.

TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK

Il Metzeler Racetec è un pneumatico da molti utilizzato principalmente in pista, per quanti però non sono soliti guidare la propria moto anche su strada arriva però una possibilità di scelta ancora diversa. Arriva in questi giorni sul mercato infatti il Racetec Slick CompK, un pneumatico slick per il puro divertimento in pista. Racetec CompK è il nuovo concetto Metzeler di pneumatico Slick dedicato prevalentemente ai piloti amatoriali che desiderano un pneumatico slick da 17” con una durata prolungata.

Il pneumatico è derivato dal Racetec Slick con una nuova mescola che si adatta facilmente al setup della moto, con focus primario nell’evitare il rischio del “cold-tearing” (usura irregolare a mescola fredda) e il deterioramento del grip da sovrariscaldamento, offrendo una maggiore durata. La nuova mescola permette un’ampia serie di applicazioni e un tempo di warm-up più breve, per permettere le tipiche prestazioni di un pneumatico slick convenzionale con un chilometraggio significativamente più alto.

Lo abbiamo provato a fondo sul difficile tracciato di Imola scoprendo appunto le qualità principali di uno slick come la grandissima tenuta in piega, la rapidità di inserimento e un contatto totale con l’asfalto. Al contempo però il CompK non ha evidenziato i classici limiti di un pneumatico slick di tipo professionale, quali da necessità di “assetti dedicati” e dell’utilizzo di termocoperte unite a delle doti del pilota in grado di sfruttare al meglio i pneumatici sclick da corsa, pensati solitamente per piloti professionisti. Il vantaggio più evidente rispetto a una copertura di derivazione stradale o anche ad una slick professionale risiede nel minore consumo e nella durata molto elevata in pista, si passa infatti dai 3-4 turni di una K2 ai 6-9 turni di questa slick (a seconda del tipo di moto e dello stile di guida), non a caso questo pneumatico viene utilizzato spesso nelle gare di Endurance per la sua elevata resistenza in pista. Ovviamente le performance a limite non sono quelle di uno slick professionale da alte prestazioni, però quanti utenti e amatori riescono a girare in tempi che vanno oltre la tenuta di questi pneumatici? basta guardare i tempi della Superstock i dei trofei monogomma che usano pneumatici di derivazione stradale (come i Racetec o i Supercorsa) per capire fin dove ci si può spingere.

TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK

La mancanza di scanalature inoltre prolunga di molto il rendimento chilometrico a tutto vantaggio di un risparmio diretto da parte del motociclista. Il pneumatico Racetec CompK è disponibile nella misura anteriore 120/70 17” e misure posteriori 180/55 e 190/55 17”.

L’ultima novità Metzeler targata 2010 è il Racetec SM un pneumatico per Supermoto dedicato all’uso in pista. Il nuovo pneumatico slick Metzeler Racetec SM Supermoto è destinato ad essere il leader dei maggiori campionati, sia professionali sia amatoriali. Dotato di strutture con cintura d’acciaio brevettata sia per pneumatici anteriori che posteriori, nuove misure, nuovi profili e nuove mescole, l’agilità del Racetec SM velocizza i passaggi fra le curve e facilita il drifting con una prestazione costante durante la gara. Questa innovazione amplia la gamma Metzeler Supermoto con l’offerta di 3 nuovi pneumatici sia con mescola morbida K1 per un asfalto sporco a basse temperature (17-19°C) sia per la mescola K2 più durevole per tracciati più caldi e puliti.

Il Racetec SM fa parte del segmento racing NHS e sostituisce il Racetec Drift sulle misure anteriori 125/80 R17 e 125/80 R420, insieme alla misura posteriore 165/55R17.

TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK
TEST Racetec Slick CompK

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: