Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Corsa

Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa

Assen - L’università del motociclismo del circuito olandese del Dutch TT si offre come suggestivo contorno per il nuovo pneumatico sportivo stradale di Pirelli. Qui viene infatti svelato per la prima volta e fatto testare in anteprima il nuovo Diablo Rosso Corsa. Con questa nuova gomma il marchio Pirelli già leader della categoria hypersport, sposta ulteriormente più in alto la lancetta delle performance offerte oggi da una copertura stradale omologata , coniugando in questo pneumatico tutte le tecnologie e i brevetti finora sviluppati dal gruppo.

Ne ritroviamo, così, sia la tecnologia costruttiva robotizzata MIRS, sia la mescola differenziata (più dura al centro più morbida sui bordi) e sia la nuova tecnologia dell’EPT (Enhanced Patch Technology) che propone una carcassa con diversa rigidità a seconda delle zone per ottimizzare tenuta di strada, comfort e feeling di guida. I temi storici, cavallo di battaglia di Pirelli quali, bassissimo Time di Warm up (velocità di riscaldamento), feeling di guida in ogni condizione, performance e grip elevatissime in ogni condizione unite alla capacità di mitigare i comportamenti delle ciclistiche più scorbutiche vengono stavolta amplificati e spostati un passo in avanti rispetto a quanto eravamo abituati ad apprezzare.

Il nuovo Diablo Rosso Corsa andrà a sostituire il Diablo Corsa Tre, pneumatico posto in cima alla gamma dei prodotti stradali, la gamma quindi ora si compone del Diablo Angel ST (il turistico stradale), il Diablo Rosso e poi il Diablo Rosso Corsa. Salendo ancora con la specializzazione troviamo i pneumatici dedicati all’uso in pista battistrada in mescola quali il Diablo Supercorsa (nelle mescole Sc1,2,3) e infine il più professionale Diablo Supebike (lo slick utilizzato anche nel mondiale delle derivate di serie).

Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa

Il nuovo Diablo Rosso Corsa è indubbiamente figlio di tutta la tecnologia e la sperimentazione effettuata da Pirelli nel mondiale Superbike, unita alla capacità di produrre in grandi serie pneumatici di elevata qualità costruttiva e dalle elevate performance. Proprio questo aspetto è stata una delle sfide più dure richieste dalla fornitura unica nel mondiale Superbike che ha richiesto un grande affinamento dei processi produttivi e dei controlli di qualità.

Le caratteristiche del Rosso Corsa sono quelle di un pneumatico che eredita parte del DNA sportivo del Diablo Supercorsa (dal quale riprende la mescola utilizzata sui lati del pneumatico posteriore che è la SC2) mentre al centro si utilizza una più dura mescola e stradale adatta per maggiori percorrenze. Le novità sono nella zona di giunzione delle due mescole e soprattutto nella carcassa completamente nuova, qui per la prima volta debutta nella gamma Pirelli una struttura a rigidezza variabile dove la spalla risponde in modo diverso alle sollecitazioni rispetto al centro. Questo oltre a migliorare il consumo della gomma, permette alla mescola di lavorare meglio aiutando anche il comfort e le forti variazioni di carico sulla moto.

L’anteriore invece evolve con forza molti dei concetti già proposti dall’ottimo Diablo Corsa Tre come la capacità far defluire l’acqua in caso di bagnato, aprendo un solco su cui poi passa la ruota posteriore. Al contempo l’anteriore migliora l’impronta a terra e quindi la spinta meccanica della gomma nella direzione della curva quando è necessario stringere la traiettoria. Infine il profilo del pneumatico che è leggermente diverso sia da quello del Corsa Tre che dal Diablo Supercorsa (e forse un po’ più similare a quest’ultimo).

Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa

Ultima novità la possibilità di personalizzare il pneumatico con le proprie scritte, il proprio nome o quello della moto e la bandiera con la propria nazionalità o addirittura con il disegno del proprio circuito preferito. Basta infatti recarsi sul sito https://www.gettyre.it/motoweb/sticker?language=it dove è possibile costruire la propria etichetta personalizzata che ci verrà spedita a casa in sei copie compresa la colla specifica ad prezzo di 5 Euro.

Nei prossimi giorni vi forniremo un articolo più dettagliato con le specifiche tecniche e costruttive e con il comportamento e le caratteristiche di guida del nuovo Diablo Rosso Corsa. Infatti siamo riusciti ad eseguire circa sei turni di pista sul tecnicissimo circuito di Assen, avendo anche la “fortuna” di incontrare nei primi turni un asfalto prima bagnato e poi umido su cui valutare anche la risposta in condizioni “wet”. Le moto che abbiamo utilizzato sono state numerose mille quattro cilindri di nuova generazione, più alcune bicilindriche e un paio di 600 quattro cilindri in modo da avere un quadro abbastanza chiaro anche in funzione dei valori di potenza massima e dei tipi di coppia erogati, oltre che delle diverse distribuzioni dei pesi.

Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa
Test anteprima Pirelli Diablo Rosso Supercorsa

Siamo quindi disponibili, come al solito, a rispondere a tutte le vostre domande sulla nuova gomma o ad eventuali dubbi sulle applicazioni di questi pneumatici o alle loro modalita’ d’impiego.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: