WSBK: Luca Scassa (in macchina) verso Assen. "Un GP tanto difficile quanto importante"

Luca Scassa Ducati

E' ora dell'attesissimo Dutch TT, appuntamento imperdibile per gli appassionati delle due ruote. La Superbike sbarca ad Assen, Olanda, tracciato storico anche se in parte snaturato dai lavori del 2006. Il Supersonic Racing Team non si nasconde, puntando a confermare la buona prestazione di Valencia che è valsa al team la conquista dei primi punti iridati.

Il gruppo di Danilo Soncini punta sul nostro Luca Scassa, in marcia verso i Paesi Bassi a bordo della sua autovettura a causa del blocco totale dei voli diretti verso l'Europa del centro e del nord.

"Assen è una pista di quelle vecchie stampo per intenderci, anche se dopo i lavori di ristrutturazione purtroppo abbiamo perso gran parte del fascino del tracciato precedente." - ha dichiarato il centauro aretino - "Sarà importante trovare subito una buona messa a punto con la ciclistica perché il Dutch TT non perdona e partire indietro sarebbe davvero un grande problema."

"Dopo il super test di Portimao, perché in realtà la prima gara io la considero così, abbiamo fatto un bello step di competitività a Valencia e grazie al grande impegno di tutti i nostri tecnici siamo ulteriormente cresciuti. Abbiamo ancora qualcosa da modificare nella ciclistica ma sono giusto piccoli accorgimenti per sfruttare al meglio tutto il potenziale della mia splendida Ducati."

"Sono fiducioso perché ogni volta che scendiamo in pista miglioriamo e questa è una splendida sicurezza per un pilota che lo mette nelle migliori condizioni psicologiche per ben figurare. Ci siamo programmati per una crescita costante e per ora stiamo rispettando al meglio la nostra tabella di marcia."

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: