MotoGP: Casey Stoner, "L'intolleranza al lattosio stava rovinando la mia vita"

Casey Stoner Ducati

Nel 2009 l'intolleranza al lattosio stava letteralmente rovinando la carriera agonistica di Casey Stoner. Questo è quanto emerge da un'intervista rilasciata dal campione del mondo MotoGP 2007, ancora oggi costretto a rispettare una severissima dieta per evitare i gravi problemi di salute che lo costrinsero ad uno stop di tre gare.

Il ventiquattrenne australiano è ora in ottima forma e come confermano i risultati delle ultime tappe della scorsa stagione ed i test precampionato, è pronto a lottare per il titolo cercando di privare Valentino Rossi del mondiale della "stella", il decimo, tanto per usare il gergo calcistico.

E' lo stesso Stoner a raccontarci cosa è successo dalla scorsa estate ad oggi nella sua vita di tutti i gironi: "Ho dovuto cambiare in maniera radicale le mie abitudini alimentari. Inoltre quando sei in giro per il mondo da un paese all'altro e dura trovare cibi che non contengano lattosio. Ogni volta mi tocca andare al ristorante e chiedere se è presente all'interno delle singole ricette."

"Se dovessi assumerlo senza saperlo, dopo tre o quattro giorni comincerei ad accusare stanchezza e ricondurrei subito il mio malore ad una particolare pietanza mangiata. Con un po' di esperienza mi sto adeguando poco per volta a queste novità. Devo portare con me sempre alcune cose, anche se nelle tappe europee mi sento più sicuro."

Insomma, gli avversari sono avvisati. Quest'anno Stoner sarà al 100%, 18 Gran Premi su 18.

via | Motorcyclenews.com

  • shares
  • Mail
146 commenti Aggiorna
Ordina: