Kawasaki fuori dall’AMA. Nella velocità l’obiettivo numero 1 resta la Superbike

Dopo tante voci arriva la notizia ufficiale: la Kawasaki si ritira dall’AMA Road Racing. “Abbiamo sempre considerato l’attività negli Stati Uniti una parte importante delle competizioni Kawasaki nel mondo, ma data la situazione economica del momento non restava altro da fare che ritirarsi” – ha dichiarato Bruce Stjernstrom Marketing Director. La Kawasaki ha alle spalle

Dopo tante voci arriva la notizia ufficiale: la Kawasaki si ritira dall’AMA Road Racing. “Abbiamo sempre considerato l’attività negli Stati Uniti una parte importante delle competizioni Kawasaki nel mondo, ma data la situazione economica del momento non restava altro da fare che ritirarsi” – ha dichiarato Bruce Stjernstrom Marketing Director.

La Kawasaki ha alle spalle una lunga serie di successi tra i quali 20 titoli AMA National Championships. Tanti gli indimenticabili campioni che, per usare un gergo calcistico, hanno vestito la casacca verde: Eddie Lawson, Wayne Rainey, Scott Russell e Doug Chandler, senza dimenticare i talentuosi ma meno noti centauri della famiglia Hayden.

“La nostra speranza è che la situazione economica permetta a noi e ad altre case in difficoltà di ritornare a gareggiare nelle competizioni americane. Valuteremo di volta in volta il da farsi” – ha aggiunto Stjernstrom.

Fuori la Verdona e la Honda, il campionato a stelle e strisce vedrà in pista la Suzuki, con i team M4, Geico, la Yamaha e la Ducati di Larry Pegram. La griglia di partenza perde pezzi. Chissà che prima o poi qualcosa non cambi radicalmente anche nel regolamento della competizione americana.

via | Motorcycle-usa.com

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →