Eicma 2009 in 3 mosse

Logo Eicma 2009

EICMA affronta il nuovo anno con 3 appuntamenti che rappresentano altrettanti impegni molto importanti.

Si comincia il 27 febbraio a Singapore, dove è in programma BikeAsia, che EICMA ha lanciato un anno fa con l'obiettivo di colmare un vuoto in una regione in cui c'è un mercato crescente ma dove non c'erano fiere dedicate alle due ruote; la crisi globale è arrivata mentre questa iniziativa era ancora in fase di start up, rallentandone il decollo.

EICMA ha quindi pensato di riposizionare strategicamente la manifestazione, che quest'anno sarà principalmente un grande momento di promotion del “made in Italy”: in un enorme Padiglione Italia saranno presenti con i loro prodotti di eccellenza 40 marchi tra i più prestigiosi dell'industria italiana delle 2 ruote.

In un anno che si annuncia difficile e con i mercati maturi in fase recessiva, BikeAsia rappresenta un tentativo di trovare nuovi sbocchi, aprendo una finestra su un mercato potenzialmente molto interessante, costituito da 580 milioni di cittadini dell'Asia del Sud, il cui reddito sta crescendo e che stanno scoprendo il fascino dei prodotti di marca.

BikeAsia è sostenuta dal Ministero per lo Sviluppo Economico e dall'ICE, che convoglierà su Singapore operatori e giornalisti.

Esaurita la spedizione in Oriente, EICMA torna a Milano e si prepara ad una sfida: il rilancio dell'Esposizione Internazionale del Ciclo, in programma dal 18 al 21 settembre; dopo due anni di ricollocazione del Salone del Ciclo accanto al Salone della Moto, si è preso atto che molti Espositori non intendevano rinunciare a un Salone che sapesse rivolgersi anche agli operatori, da collocare quindi tra luglio e settembre.

Ecco allora una decisione innovativa e articolata: Salone del Ciclo a settembre - un Salone snello, di breve durata, con costi fortemente ridimensionati - e Salone del Ciclo e Motociclo a novembre, per non togliere un'opportunità gradita a quei produttori di biciclette entusiasti del bagno di folla assicurato dalla contemporaneità con il Salone della Moto.

EICMA offre così la possibilità di partecipare ad un Salone “solo bici” prevalentemente orientato al trading nel mese di settembre, oppure al Salone del Ciclo e Motociclo di novembre, una grande Fiera - Evento, o a entrambe le manifestazioni, con costi contenuti e quindi sostenibili.

Il 2009 targato EICMA si conclude dal 10 al 15 novembre con la 67° Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo, che offrirà a operatori e appassionati il Salone della Moto più grande e prestigioso al mondo, arricchito da “Motolive”: 85.000 mq “outdoor” dedicati a spettacoli, gare, test, scuola guida.

EICMA sarà l'unico Salone Internazionale della moto del 2009, poiché l'analoga manifestazione tedesca ha conservato cadenza biennale.

Mancano 9 mesi all'Evento, le domande di partecipazione continuano ad arrivare e il 75% della superficie espositiva disponibile è già “sold out”: l'industria della moto sarà presente ancora una volta al gran completo e sulla passerella milanese sfileranno a beneficio di mezzo milione di visitatori le moto, gli scooter, i componenti, l'abbigliamento, gli accessori che vedremo nel 2010 sulle strade di tutto il mondo.

Un evento straordinario, che da quasi un secolo - la prima edizione è del 1914 ! - rappresenta un punto fermo per Milano, per l'Italia e per tutta l'industria delle 2 ruote.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: