Presentato il Team ParkinGo Triumph BE1 Racing

ParkinGo Triumph BE1 Racing

Ci hanno pensato Milano ed i suoi Navigli a fare da contorno alla vivace presentazione del team ParkinGo Triumph BE1 Racing, la squadra che affronterà la stagione mondiale Supersport 2009 come punto di riferimento del marchio inglese nelle competizioni di alto livello.

Ed infatti per la stagione 2009 si son fatte le cose più che bene, visto che a svelare la livrea della Daytona 675 modello’09 sono stati direttamente i due neoacquisti del team, Garry McCoy e Gianluca Nannelli, due vecchie giardie, ma anche due piloti di quelli tosti che hanno catalizzato l'attenzione in una serata nella quale si sono radunati stampa, sponsor e appassionati accorsi numerosi allo show room Triumph di Milano.

Ma del resto l'occasione era di quelle importanti - il passaggio allo status di ufficiale del team di proprietà di Giuliano Rovelli - che ha ottenuto l'investitura tramite la presenza e le parole di Paul Taylor, arrivato in Italia in rappresentanza della casa, e di Mario Lupano, amministratore delegato della filiale italiana di Triumph, e da due stagioni vicino al team.

ParkinGo Triumph BE1 Racing
ParkinGo Triumph BE1 Racing
ParkinGo Triumph BE1 Racing


Completata poi la parte più formale, la serata è andata avanti con Elio e le storie tese, molto abili nel raccontare - in qualità di tecnici onorari del team - i progressi compiuti dalla moto 2009. Che per questa stagione ha tutte le carte per puntare in alto. Come hanno dichiarato anche gli uomini della squadra, a partire da Giuliano Rovelli:

"Sono molto felice di annunciare il passaggio del nostro team allo status di factory team, segno che siamo stati capaci di esprimerci su ottimi livelli al nostro primo anno di mondiale. I nostri obiettivi per il 2009 sono ambiziosi. Abbiamo ingaggiato due piloti molto veloci e di esperienza che possono aiutarci a far crescere la moto.

Durante quest’inverno abbiamo lavorato duro ed i progressi si sono visti nel primo confronto diretto con la concorrenza avvenuto nei test di Portimao. La strada per arrivare in alto è ancora lunga, ma la voglia di lavorare non ci manca e pensiamo di aver imboccato la via giusta".

Gianluca Nannelli: "Ho voluto fortemente questo team ed alla fine il matrimonio si è fatto e sono convinto porterà buoni frutti. Avrò la possibilità di lavorare con un compagno di squadra di esperienza, tra noi c’è grande rispetto e questo ci consente di cooperare veramente per far progredire la moto.

Un mezzo che uscita dopo uscita migliora, la concorrenza è elevata quest’anno come non mai, ma noi siamo convinti di poterci togliere delle belle soddisfazioni".

Garry McCoy: "Conoscevo già questa moto, che ho portato in pista nella passata stagione con un'altra squadra. Nell’ultimo round di campionato dopo l’infortunio occorsomi a Brno ho avuto modo di lavorare con il team ParkinGo Be1 Racing e questo ha dato il via ad una collaborazione che durerà anche per la stagione che partirà tra un mese.

Cercheremo di partire alla grande, la stagione si aprirà sulla mia pista di casa, Phillip Island, dove ci recheremo per una due giorni di test una settimana prima dell’ avvio della stagione".

In bocca al lupo ragazzi!

via | BE1Racing

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: