Tony Cairoli commenta la sua presenza allo Starcross

antonio cairoli e stefano bergonzini

Un grande ritorno il prossimo 7 e 8 Febbraio data in cui il fuoriclasse tricolore Antonio Cairoli, Campione del mondo nel 2005 e nel 2007, tornerà ufficialmente in gara a sei mesi dall’ultima gara disputata: lo sfortunato Gran Premio del Sudafrica dove si infortunò al ginocchio sinistro.

Toccherà dunque al Tazio Nuvolari di Mantova dare il bentornato al talento siciliano al cancelletto di partenza, con il pubblico che potrà ammirare nuovamente le gesta del pilota numero 222 in sella alla Yamaha preparata nella factory di Claudio De Carli.

"Sto bene - ha dichiarato Tony al microfono di Stefano Bergonzini - Sono carico e tutto sta procedendo nel miglior modo. Il recupero va secondo programma e il ginocchio risponde bene."

D: L’allenamento in moto come procede e dove ti stai allenando?
R: "Direi bene, stiamo affinando alcuni particolari, procedendo per passi e lo sviluppo va così avanti in maniera positiva. Di lavoro da fare ce n’è ma c’è ancora tempo. In questo periodo alterno giornate a Roma, sulla pista di Malagrotta con il team e altri giorni in Sicilia sulla mia pista dove mi alleno sulla sabbia, ma lì sto attento, non voglio sforzare il ginocchio e fare movimenti bruschi."

D: Già pronto per la sabbia dunque. Come arriverai a Mantova?
R: "Non ancora al 100%, ma la formula dello Starcross con 3 finali da 20’ tiratissime mi aiuterà a trovare il ritmo di gara. Però ce la metterò tutta per fare bene, perché correre a Mantova mi è sempre piaciuto. Ci saranno tanti fans pronti a incitarmi e poi la pista del Nuvolari è tra le mie preferite. Farò poi il possibile per presenziare alla grande presentazione dell’evento il 4 febbraio, so che Giovanni Pavesi e i suoi uomini stanno allestendo un bel lavoro."

D: Sarà l’anteprima di quello che noi speriamo sia un duello tra te e Philippaerts
R: "Sarà la prima stagionale e ci saranno i migliori del mondiale e dunque un banco prova perfetto per testare moto e fisico. Penso sarà una bella sfida e anche se non sarò al massimo ce la metterò tutta per giocarmi le posizioni importanti e nello stesso tempo vedrò anche a che livello saranno gli avversari a partire da Philippaerts, Ramon, de Dycker, Barragan, Nagl e tutti gli altri di questa stratosferica MX1 2009. E poi ci sarà anche il mio compagno Leok con il quale il confronto non c’è ancora stato."

Quindi tutti pronti per i primi di Febbraio per questo grande evento, lo Starcross di Mantova vi aspetta con un prezzo di ingresso bloccato a soli 20 euro.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: