Presentato a Bologna il Sidi GP di Faenza Motocross

Prensentato il SIDI GP di Faenza

Cresce l'attesa per il Sidi Gran Premio di Faenza, l'attesissima tappa italiana del Campionato del Mondo Motocross alla quale spetterà anche il compito di assegnare i titoli delle due cilindrate MX1 (450cc) ed MX 2 (250cc) e che andrà in scena i prossimi 13 e 14 settembre.

E l’attesa per questa competizione è doppiamente alta per i colori azzurri visto che un pilota italiano, il 23enne toscano David Philippaerts, in sella alla Yamaha ha la concreta possibilità di conquistare il titolo della MX 1 succedendo nell’albo d’oro all’imolese Andrea Bartolini, ultimo azzurro a vincere il titolo delle grandi moto nel 1999.

Ed a conferma del grande interesse intorno a questa gara ieri nel corso della presentazione presso la Unioncamere Emilia Romagna a Bologna erano presenti il top del giornalismo bolognese e Andrea Babbi dell’APT Servizi, l’assessore allo Sport del Comune di Faenza Alberto Servadei, il presidente MC Faenza Gianluca Frattini, e il Campione Michele Rinaldi in qualità di team owner del team Yamaha Motocross di Philippaerts.

Che ha ovviamente parlato del nostro portacolori: "Le condizioni di Philppaerts sono eccellenti, è un pilota tenace ed è cresciuto sportivamente al Monti Coralli di Faenza, questo potrebbe favorirlo nella difesa dei pochi punti di vantaggio che ha sul belga Ramon e nella conquista del titolo".

Ma l'attenzione è forte anche per la gara in sè, che vede al via del cancelletto di partenza ben 90 piloti di 28 diverse nazioni, tutte le marche motociclistiche rappresentate in maniera ufficiale comprese le italiane Aprilia, Husqvarna e TM. E che conterà di una diretta televisiva in 82 nazioni per una audience media stimabile in 43 milioni di persone.

Della partita anche due emiliano romagnoli doc, il forte bolognese di Monterenzio Alex Salvini, vincitore del GP Slovenia MX 3 2008 pronto a battersi nella classe MX 1 con la Suzuki Motoracing e il reggiano Matteo Bonini, compagno di squadra del fuoriclasse Tony Cairoli nel team Red Bull Yamaha de Carli.

Buone notizie per gli spettatori, visto che i prezzi saranno popolari e gli under 13 pagheranno solo 11,30 euro. Merito dell'organizzazione, che conta tantissimo su questo evento, come hanno confermato i diretti interessati, a cominciare da Babbi dell’APT:

"Supportiamo questo evento perché si tratta di una manifestazione di altissimo livello, calcoliamo un indotto di circa 20.000 presenze, con almeno 12.000 paganti, questo vuol dire lavoro per il nostro sistema turistico. Chi deve prenotare lo faccia in fretta perché gli alberghi del Faentino sono già pieni".

Ottimismo che per Servadei significa già la candidatura di Faenza anche per il GP 2009: "abbiamo ulteriormente potenziato pista ed infrastrutture con ingenti investimenti, contiamo di ottenere un successo , come già nel 2007 perché Faenza divenga tappa fissa del calendario mondiale".

via | MotocrossMX1

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: