Casey Stoner: "Fiducioso per la prossima stagione ..."

Casey Stoner nei box di Misano

Un'altra occasione volata via per Stoner e la Ducati. Il mondiale si allontana e stavolta crediamo definitivamente. A Misano Casey aveva dato l'ennesima dimostrazione di forza, conquistando la pole position e partendo alla grande, conquistando subito la testa della corsa, fino al fatidico ottavo giro.

"E' davvero un grande peccato che un fine settimana dove abbiamo dimostrato un così alto livello di prestazioni, sia finito in questo modo" - ha dichiarato il Campione del Mondo in carica.

"In mattinata avevamo deciso di fare un giro con la gomma da gara per rodarla, una cosa che avevamo già fatto in passato senza alcun problema. Oggi invece, fin dal primo giro, mi sono reso conto che il grip non era lo stesso. In ogni caso dopo un po' ho cominciato ad avere una sensazione migliore e a ritrovare fiducia, poi, senza che stessi spingendo eccessivamente, mi ha tradito senza preavviso."

A -75 da Rossi, BaStoner pensa già alla prossima stagione e alla sua mano sinistra, in condizioni non ottimali dopo la riapertura di una vecchia frattura allo scafoide: "E' un vero peccato lasciare l'Italia in questo modo ma in ogni caso ci abbiamo provato con tutte le nostre forze, dimostrando di essere molto veloci, di avere una grande moto e ottime gomme. Questo mi da fiducia per il prossimo anno perché è a quello che sto già guardando. Per quanto riguarda la mano, certo non sono contento che sia emerso questo problema ma in ogni caso dovrò aspettare fino alla fine della stagione per operarmi".

Cresce Marco Melandri, nono alla bandiera a scacchi nonostante un contatto con De Angelis nei primi giri che gli ha fatto perdere secondi preziosi: "Sono scattato abbastanza bene al via ma ho perso molto già nella seconda curva perché Vermeulen che era davanti a me è quasi caduto ed io a mia volta l'ho quasi tamponato. Però devo dire che il feeling con la moto questa volta era abbastanza buono fin dai primi giri. Ho superato De Angelis ma lui, che probabilmente voleva ripassarmi subito, in una curva forse un po' troppo difficile mi ha toccato: sono andato fuori ed ho perso ulteriormente. Ho recuperato pian piano, ho passato diversi piloti ma il gruppetto più avanti aveva troppo vantaggio altrimenti avrei potuto giocarmi un risultato migliore."

  • shares
  • Mail
272 commenti Aggiorna
Ordina: