Rossi torna dal pm di Pesaro per i vecchi problemi con il fisco

Rossi deve ancora concludere i suoi guai con il fiscoDopo il problemi, le polemiche e la pace fatta, Valentino Rossi è stato invitato a a comparire da parte della Procura di Pesaro sempre in merito alla questone sul mancato pagamento delle tasse che il tavulliese ha avuto con il fisco ad inzio anno.

Nessuna novità quindi, stiano tranquilli i suoi detrattori, ma semplicemente un invito per chiarire ancora una volta la sua posizione: Rossi infatti ad inizio stagione fece un accordo con l’Agenzia delle Entrate, ma sulla vicenda c’era però un fascicolo aperto dalla magistratura per omessa o parziale dichiarazione dei redditi per gli anni dal 2001 al 2006.

Ecco pertanto il motivo per cui Valentino è stato convocato dal pm Valeria Cigliola. Anche se l’avvocato Lucio Monaco, legale del Campione, ha però chiesto alla procura di differire l’interrogatorio.

E sulla possibilità che Valentino decida di affrontare il processo o scelga di patteggiare l’avvocato ha detto che “l’accordo con le Entrate, evitando la strada delle lunghissime diatribe rimane un criterio da seguire”.

via | GP One

  • shares
  • Mail
62 commenti Aggiorna
Ordina: