Ducati 1199 Panigale R 2013. Emozioni da vera Superbike

Come da tradizione, anche per il 2013, Ducati lancia sul mercato la versione racing del suo modello di punta, la 1199 Panigale R, la versione più sofisticata ed estrema prodotta dalla casa motociclistica bolognese che include tutte le caratteristiche della versione “S”, comprese le innovative sospensioni Ducati Electronic Suspension (DES) by Öhlins, integrate con una serie di miglioramenti che consentono a questo ambito modello di raggiungere prestazioni da vera Superbike.

Partiamo dal motore, derivato dall'esperienza maturata da Ducati Corse nol mondo racing: il Superquadro, il bicilindrico di produzione più avanzato e più potente del pianeta, è ora parte integrante di un innovativo telaio monoscocca: insieme, consentono di raggiungere un'impressionante potenza di 195 CV per 165 kg di peso, un rapporto mai raggiunto in una moto di serie, consentito da una riduzione del peso di 10kg e un incremento della potenza di 25CV.

Gli ingegneri di Borgo Panigale hanno incrementato la velocità del motore e ne hanno migliorato la fluidodinamica grazie ad un alesaggio e corsa da 112mm x 60.8mm e che consente di raggiungere un’erogazione da 195CV a 10.750giri/min e una coppia da 13.5kgm a 9.000giri/min. Il rapporto alesaggio/corsa da 1.84 incrementa brillantemente i giri grazie alla corsa ultracorta dell’albero motore, e la maggior superficie del pistone consente una maggiorazione dei diametri delle valvole di aspirazione fino a 46.8mm e di scarico fino a 38.2mm.

La nuova 1199 Panigale R è impreziosita da un kit racing composto da parabrezza "corse" maggiorato, kit tappi specchietti retrovisori realizzati in alluminio spazzolato per chi predilige l’utilizzo in pista e uno scarico completo Termignoni (solo uso pista) con mappatura dedicata. Questo scarico fornisce un consistente incremento di potenza agli alti regimi (3%) ma un impressionante incremento del 15% ai medi regimi. Il pacchetto è completato da numerosi componenti in fibra di carbonio come il parafango posteriore, i paratacchi, la cover ammortizzatore posteriore, la cover blocco chiave e la cover convogliatori aria oltre alla protezione per forcellone e il cover carter frizione.

Sulla tecnologia a Borgo Panigale non si sono certo risparmiati: con un semplice clic si attivano tre differenti Riding Mode che offrono altrettante combinazioni di sette diverse tecnologie al vertice della categoria: ABS sportivo di ultima generazione, Ducati Traction Control (DTC), Ducati Electronic Suspension (DES), Ducati Quick-Shift (DQS), Engine Brake Control (EBC) Ducati di derivazione sportiva e il Ride-by-Wire (RbW), tutti programmati per fornire al pilota un’assistenza elettronica caratterizzata da grande continuità. Perfino il display TFT a colori del dashboard è concepito per adattarsi al Riding Mode selezionato.

Pensato per chi vuole girare in pista il DDA+ rappresenta l'ultima generazione del Ducati Data Analyser e introduce la funzione GPS che registra automaticamente i tempi sul giro ogniqualvolta la 1199 Panigale R taglia la linea del traguardo in un circuito. Quando il pilota, tagliando il traguardo, preme il pulsante di lampeggio proiettori, il sistema registra le coordinate relative a tale posizione e provvede poi a registrare ogni tempo sul giro successivo al completamento delle varie tornate.

Altro gioiello tecnologico importato dal mondo racing è il sistema DTC, che è stato perfezionato per la gamma 1199 Panigale e completamente integrato nel pacchetto dell’elettronica di tutte le versioni e sfrutta la logica software messa a punto per i modelli Ducati Corse utilizzati nei Campionati del Mondo MotoGP e Superbike consentendo di scegliere tra otto profili, sviluppati da un team di piloti e collaudatori professionisti. Ciascuno di essi è stato programmato per offrire un valore di tolleranza allo slittamento del posteriore da uno a otto. Se il livello otto aiuta ad acquisire sicurezza, attivandosi al minimo rilevamento di slittamento con un elevato grado di interazione, il livello uno, riservato a piloti molto esperti, è caratterizzato da maggior tolleranza e quindi da minimo intervento. Il sistema DTC e il livello selezionato sono costantemente visualizzati sulla strumentazione, per ricordare al pilota qual è l'attuale livello di interazione in seguito a una modifica del Riding Mode selezionato.

La moto monta eleganti cerchi neri a 3 razze realizzati da Marchesini, da 3,5 pollici all’anteriore e 6,00 pollici al posteriore che consentono cambi di direzione ancora più rapidi e prestazioni migliorate in accelerazione e frenata. Per gli pneumatici si è optato per i Pirelli Diablo Supercorsa SP, la versione stradale degli pneumatici utilizzati nella Superstock 1000 FIM Cup: 120/70 ZR17 all'anteriore e 200/55 x ZR17 al posteriore, i più larghi mai montati su una Ducati Superbike stradale.

La 1199 Panigale R si presenta, ovviamente, in una brillante livrea rossa impreziosita da sottili linee bianche di chiara ispirazione Racing oltre ad un serbatoio che si caratterizza per il rosso e l’alluminio spazzolato, impreziosito dal logo Ducati Corse presente nella parte superiore e sul parafango anteriore in carbonio mentre le carene riportano la scritta Ducati Corse.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: