Ducati Scrambler Paul Smart: nuove immagini

Esaurita immediatamente una tiratura speciale di 24 pezzi dello Scrambler Ducati lanciata in Tailandia e ispirata al mitico pilota inglese.

BikeExif ha pubblicato delle nuove immagini della deliziosa Ducati Scrambler 'Paul Smart', realizzata in tiratura limitata di 24 esemplari da Ducati Thailand e già andata esaurita con gli ordini della sua 'clientela VIP' (vedi la parte successiva di questo post).

Come precedentemente sottolineato, essendo una customizzazione 'factory', le differenze tra questa particolare limited edition e le Scramler standard sono per lo più di carattere cosmetico, ma bisogna ammettere che il lavoro fatto dai tailandesi - che si può apprezzare bene da queste ultime immagini - è stato eccellente. Tale rivisitazione estetica è ovviamente ispirata alla Ducati 750 con cui l'inglese Paul Smart vinse l'ormai storica 100 miglia di Imola del 1972, gara che si rivelò cruciale per le sorti del marchio bolognese.

Le 'chicche' dello Scrambler Paul Smart sono numerose, dalla verniciatura di carenatura, telaio e forcellone alla sella in alcantara, dai loghi d'annata alla forcella anodizzata oro, dallo speciale codino realizzato per l'occasione (con tanto di tabella e l'obbligatorio numero 16 di Smart) al pregiato fianchetto destro (con tanto di targhetta e firma del leggendario pilota inglese). 24 erano decismente troppo poche...

Ducati Scrambler Paul Smart

smartscrambler.jpg

Il nuovo Scrambler Ducati per il 21° secolo si è rivelato sicuramente uno dei modelli di maggior successo in questo 2016, mietendo vendite impressionanti un po' ovunque, in Italia (dove è ormai stabilmente nella Top 3) come negli Stati Uniti e anche nel lontano oriente, specialmente in Tailandia.

Come ormai ben noto a tutti, il nuovo Scrambler è un modello che si presta per vocazione a qualuque genere di personalizzazine, e sfruttando questo aspetto la filiale ufficiale di Ducati nel paese asiatico ha deciso di crearne una serie limitata speciale di soli 24 esemplari ispirata all'ex-pilota britannico Paul Smart. Più precisamente, lo Scrambler Paul Smart è ispirato nei colori dalla Ducati 750SS con cui l'inglese si assicurò la famosa vittoria nella 200 miglia di Imola del 1972 battendo le moto ufficiali di Giacomo Agostini, Phil Read e John Cooper. E, con essa, l'eterna gratitudine della casa di Borgo Panigale.

Il punto è che tutti e 24 i modelli sono andati venduti immediatamente a dei clienti VIP di Ducati Thailand, con lo stesso Paul Smart che, alla non più verde età di 72 anni, è andato in Tailandia con la moglie Maggie (sorella del leggendario Barry Sheene) per presenziare alla cerimonia di consegna delle moto.

paulandmaggie_660.jpg

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: