La fisica in moto - comunicato Ducati

Fondazione DucatiLa Fondazione Ducati e il Liceo Malpighi di Bologna hanno presentano il progetto per la costruzione all’interno della Ducati di un laboratorio didattico destinato alle scuole superiori.

Presenti sia il Ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni che l’Assessore Regionale alla Scuola e alla Formazione Professionale Paola Manzini.

A premiare i vincitori del concorso “La Fisica in Moto” nei giorni scorsi, presso la sede di Ducati Motor Holding è stato il neo-campione del Mondo Superbike, Troy Bayliss, pilota del Ducati Xerox Team.

Nell'occasione è stato presentato ufficialmente il layout definitivo del laboratorio didattico, che verrà costruito entro il prossimo anno all’interno della fabbrica di Borgo Panigale. Questo laboratorio costituirà un’occasione di approfondimento dei programmi per gli studenti delle scuole tecnico-professionali e dei licei. Esperienza e ingegno, metodo e creatività, sono le parole chiave di questa nuova iniziativa.


L’idea fondante de “La Fisica in Moto” nasce dalla presa di coscienza di una esigenza socio-culturale reale: orientare gli studenti in modo consapevole verso lo studio e l’approfondimento delle discipline scientifiche, rendere più efficaci le relazioni tra la scuola e l’impresa nella formazione dei ragazzi quale fondamentale presupposto per la ricchezza e la qualità della vita dell’intera comunità sociale e colmare il gap tra la teoria e la pratica nella didattica scolastica tradizionale. La Fisica in Moto si propone di costruire un ponte tra gli universi, spesso scollegati, della scuola, del museo scientifico-tecnologico e dell’azienda, superando i limiti e sfruttando i punti di forza di ciascuno.

Alla presentazione, tra le numerose autorità civili ed accademiche, sono intervenuti il Ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni e l’Assessore Regionale alla Scuola e alla Formazione Professionale Paola Manzini.

“Questo laboratorio didattico – commenta il Ministro Giuseppe Fioronisi fonda proprio sulla stessa filosofia contenuta nella finanziaria del governo ove è racchiuso il varo dell’alta formazione tecnica superiore”.

“La Fisica in Moto è un vero e proprio ponte tra scuola e azienda” – dichiara Federico Minoli, Presidente della Fondazione Ducati. “Come i ragazzi delle scuole non hanno la possibilità di toccare con mano la diretta applicazione dei principi fisici nel mondo del lavoro, così i lavoratori non sempre si rendono conto dei principi fisici che sono alla base delle loro attività. Questo laboratorio didattico ha la finalità di avvicinare le due realtà al fine di colmare il gap tra la teoria e la pratica esistente nella didattica scolastica tradizionale.”

“La Fisica in Moto è un progetto che nasce, come tutte le cose più interessanti – commenta Elena Ugolini, Preside del Liceo Malpighi e Consigliere Education della Fondazione Ducati - dall’incrocio di due mondi diversi, spesso lontani, quello del liceo e quello dell’impresa. Questa iniziativa sarà aperta a tutte le scuole superiori italiane e rappresenterà un’occasione per approfondire alcune parti dei programmi delle scuole tecnico-professionali o per aprire una finestra su di un mondo nuovo per gli studenti dei licei.”

via | Ducati

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO