Triumph Adventurer 1200: in arrivo l'anti-GS di Hinckley


Questa foto spia o presunta tale, è finita sulle pagine online di MCN e rappresenta la nuova maxi enduro a tre cilindri che Triumph sta sviluppando per attaccare il mercato. Si chiamerà molto probabilmente Adventurer 1200, e prende le distanze dalla Tiger 1050 attualmente in listino, che rappresenta una nicchia troppo orientata alla guida stradale e meno all'avventura.

Proprio da questo desiderio di globetrotter nasce il nome e l'attitudine è chiaramente quella della moto on-off con la propensione al turismo a lungo raggio. Il muletto fotografato non anticipa molto delle linee finali, essendo un'accozzaglia di parti non ancora definitive, ma possiamo scorgere un telaio in traliccio di tubi differente da quello montato sulla Tiger 800 e un forcellone monobraccio che potrebbe nascondere addirittura un cardano.

Cerchi in lega color bronzo con anteriore da 19" e pneumatici di tipo on-off. Sarà molto facile vedere due differenti versioni come per la piccola adventure di casa Triumph: una standard dedicata a chi ne fa un uso esclusivamente stradale e una più aggessiva XC con ruota da 21" e caratteristiche adatte ad un utilizzo a 360°. Il motore che pulsa sotto l'immenso serbatoio è un 3 cilindri in linea compreso fra 1150 e 1180cc, una cubatura standard ormai per le grosse endurone stradali, ma che nella versione 3-in-linea dovrebbe erogare qualcosa come 140cv e un elevato valore di coppia motrice.

In sostanza si parla dell'ingresso nel mercato dell'ennesima anti-GS che proverà a disturbare il dominio incontrastato del segmento. Con avversari come Ducati, BMW, Yamaha (e fra poco anche Honda) non sarà un compito facile, ma se si mantengono gli standard visti sulla Tiger 800 sarà di sicuro un ottimo mezzo.

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: