MotoGP, Colin Edwards sicuro: "Possiamo finire nella Top 5!"

L'americano si prepara alla terza stagione con il team NGM Forward Racing, la prima con l'attesa Yamaha 'Open': "I giorni in cui finivamo al 13° posto sono finiti!"

MotoGP 2013 - Colin Edwards

Alla soglia dei 40 anni (che compirà a fine Febbraio) il texano Colin Edwards non 'lascia'. Anzi, 'raddoppia'. Il popolare pilota americano, dopo due anni di 'vacche magre' alle prese con le CRT del team NGM Forward Racing (la Suter-BMW nel 2012 e la FTR-Kawasaki lo scorso anno), si prepara infatti a raccogliere nel 2014 i frutti della sua fedeltà alla scuderia di Giovanni Cuzari, presentandosi ai nastri di partenza della nuova stagione con una delle moto più ambite in circolazione.

Il team italiano si è assicurato per la nuova stagione due Yamaha 'Open', ossia - per meglio dire - due pacchetti-motore della M1 in leasing da incastonare nel telaio dell'inglese FTR, grazie alle quali si può dare già per scontato un significativo miglioramento delle prestazioni rispetto all'ultimo biennio.

Edwards - che in carriera ha corso per diverse stagioni con i prototipi MotoGP di Iwata - è naturalmente entusiasta della riconferma e si dice desideroso sfruttare la sua esperienza con il motore Yamaha per ripagare la fiducia di team e sponsors, che hanno deciso di affidarsi ancora una volta a lui nell'anno che, per forza di cose, 'deve' essere quello della 'grande riscossa'. In alcune dichiarazioni raccolte da BikeSportNews, l'esperto texano lo ha ribadito esplicitamente con il suo solito stile schietto:

"L'obiettivo è quello di andare là fuori e spaccare tutto! Penso che per Giovanni Cuzari, il proprietario del mio team, così come per gli sponsor, questo è 'l'anno'. Arriviamo da due stagioni piuttosto difficili, nelle quali abbiamo cercato di mantenere la moto in griglia per ottenere i migliori risultati possibili, per avere la massima esposizione televisiva possibile, provando ad essere la migliore CRT, ma questo è l'anno in cui dobbiamo andare là fuori e mostrare agli sponsors e a tutti coloro che hanno investito in noi che hanno fatto la cosa giusta".

Nel 2014 Edwards condividerà il box con un nuovo compagno di squadra, il 24enne spagnolo Aleix Espargarò, indiscusso dominatore della classe CRT negli ultimi due anni e desideroso di dar battaglia anche al fratello Pol, Campione del Mondo della Moto2 salito quest'anno in MotoGP con il team Yamaha Tech3. Edwards gli farà in un certo senso 'da balia', ma l'obiettivo primario del due volte iridato della Superbike rimane quello di regalare grandi soddisfazioni a chi non ha smesso di credere in lui nei 'tempi bui':

"Io personalmente non vedo l'ora di farlo. Con il pacchetto che abbiamo quest'anno, in teoria, considerando tutti gli aspetti e le possibilità, non vedo davvero alcun motivo per cui non dovremmo essere in grado di lottare per le posizioni della 'Top 5'. I giorni in cui finivamo al 13° o al 15° posto sono finalmente finiti!"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: