EBR Typhon 1190

EBR Typhon 1190

Se solo Erik Buell avesse avuto l'opportunità di sviluppare la Buell 1125, prima di essere messo alla porta senza tanti complimenti, soprattutto da quando il progetto 1190 era ormai dietro le quinte, avremmo potuto vedere qualcosa del genere, la EBR Typhon 1190, sviluppata in Germania in collaborazione con Gruner Engineering e i ragazzi della Pegasus Race Team. La base di ispirazione è la superbike 1190RR spogliata delle carene e arricchita con soluzioni di derivazione Moto2, come le appendici laterali che assicurano stabilità alla moto alle alte velocità.

L'elemento a cui è stata rivolta più attenzione per nuove forme e posizione è stato il radiatore, prima molto ingombrante, ora invece è frontale e scende verso la ruota anteriore. Una simile soluzione non è certo una novità a meno che non si sia davvero "impiccati" per lo spazio: tant'è, che il centro del radiatore stesso è stato aperto per poter circoscrivere i raccordi dello scarico. Il risultato finale è un profilo laterale molto più pulito e un frontale più stretto. La EBR Typhon 1190 è in grado di erogare una potenza di 185 cv a 11.500 giri/min, per soli 163 kg a secco. Niente male, davvero!

EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190
EBR Typhon 1190

via | theKneeSlider

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: